Bob_Dylan_premio_nobel

A Bob Dylan il premio Nobel per la letteratura 2016

Cos’è in fondo la musica? Pensieri e parole, versi e discorsi che si intrecciano a una melodia. Cosa c’è allora di tanto strano se il premio Nobel per la letteratura 2016 è stato assegnato a un musicista? La notizia, diffusa stamattina dal Comitato dei Nobel a Stoccolma, è stata accolta da un boato d’approvazione. A vent’anni dalla sua prima candidatura, Bob Dylan ha vinto il premio più prestigioso del mondo per aver “creato una nuova espressione poetica nell’ambito della tradizione della grande canzone americana“. Ancora prima che il cantautore statunitense ricevesse la notizia, il mondo si era già spaccato a metà: è giusto dare il premio Nobel a Bob Dylan?


All’anagrafe Robert Allen Zimmerman, Bob Dylan ha plasmato la storia della musica americana e non solo, partendo dal folk per approdare all’elettrica. Ha cantato pensieri e parole di una generazione che voleva cambiare il mondo con la naturalezza degli hobo, i cantanti di strada folk, e i testi poetici con cui “ha liberato le nostre menti“, come disse Bruce Springsteen nel 1988 alla cerimonia per l’inclusione nella Rock and Roll Hall of Fame. Il cantautore, però, ha sempre amato giocare con le parole in varie forme: Tarantula (1971) è il suo romanzo sperimentale fatto di poesie, giochi di parole, flussi di coscienza e pensieri in libertà. Altri suoi scritti sono stati pubblicati nel 1973 in Writings and Drawings e nel 2004 è stato pubblicato Chronicles – Vol.1, prima parte di un’autobiografia in tre capitoli. Non a caso, già nel 1996 Bob Dylan aveva ricevuto la candidatura al premio Nobel su indicazione del professore di letteratura Gordon Ball e con il supporto del  poeta Allen Ginsberg, che descrisse il suo stile come “catene di immagini squillanti”. Oggi, vent’anni dopo, l’annuncio del premio Nobel per la letteratura 2016 a Bob Dylan è accolto con gioia da chi in Hurricane e in Blowin’ in the wind, in Mr. Tambourine Man e Things Have Changed ha sempre trovato poesia.

TODAY

23 Feb

Friday

Le Rubriche

Photo Gallery