Arte Fiera Bologna 40 anni di grande arte

Arte fiera Bologna compie 40 anni e di strada ne ha fatta , tante le iniziative e i progetti per questa edizione che certo si farà ricordare.
La direzione artistica è affidata a Claudio Spadoni e Giorgio Verzotti che cosi commentano: «L’arte italiana è sempre stata il blasone di Arte Fiera, vogliamo puntare su quei valori che l’hanno resa grande. Il piatto forte, quest’anno, è la generazione degli anni sessanta settanta».


Arte Fiera Bologna 40 anni di grande arte


Di arte italiana di quel magico decennio che andò dai sessanta e settanta, la cosi detta Transavanguardia, c’è ne sarà tanta con l’esposizione di uno Schifano mai presentato al pubblico, un’opera del 1985, che appartiene al gallerista Emilio Mazzoli: “l’ha fatto per me su commissione, nel 1985, è uno dei più bei quadri del dopoguerra. È la prima volta che lo faccio vedere. I quadri sanno dove devono andare. Prima non aveva voglia di venire, si tratta di Gaston a cavallo perché il dissi a Schifano che volevo un cavallo”.


Arte Fiera Bologna 40 anni di grande arte


Altro inedito presente a Bologna quello del gallerista Glauco Cavaciuti che presenta un’opera di Enzo Cucchi: «È del 1987, piena Transavanguardia. Apparteneva a Bruno Bischofberger, l’ho comprato a 22 anni e tenuto nella mia collezione privata fino ad oggi. Questa Bologna è un’Arte Fiera particolare. Ho voluto portare un’opera di grande impatto, per grandi collezionisti» spiega Cavaciuti.


Arte Fiera Bologna 40 anni di grande arte


Alcuni tra gli eventi più importanti di Arte Fiera Bologna 2016:
– Arte Fiera 40, Pinacoteca Nazionale di Bologna, è una mostra che ripercorre i 40 anni passati allineando i maggiori esposnenti degli ultimi quattro decenni di produzione artistica.
– Arte Fiera 40, MAMbo, esposizione di una serie di opere acquistate da Bologna Fiere nel corso degli anni.


Arte Fiera Bologna 40 anni di grande arte


– River of Fundament, di Matthew Barney. Oggi, ore 17.30 Teatro Comunale. Proiezione (vietata ai minori di 18 anni) in anteprima italiana del lungometraggio (sei ore) scritto e diretto da Matthew Barney, musicato da Jonathan Bepler e prodotto da Matthew Barney e Laurenz Foundation. Ispirato al romanzo Ancient Evenings di Norman Mailer: ambientato nell’Egitto pre-cristiano, descrive in dettaglio sette stati dell’anima dalla morte fino alla rinascita secondo la mitologia egizia. Con la partecipazione di ospiti reali, dell’ambiente intellettuale statunitense vicino a Mailer, e immaginari, come alcuni che derivano dal mondo di Cremaster.


Arte Fiera Bologna 40 anni di grande arte


– Robert Indiana, G. A. M Galleria d’Arte Maggiore. Classe 1928, Robert Indiana è tra i pochi esponenti della pop art ancora in vita. I suoi lavori, iconici, sono giantografie in 3D parte dell’immaginario artistico contemporaneo. Numeri o più spesso parole: Eat, Die, Amor, o la più celebre Love acquistano il peso specifico del loro valore e significato.
– Table Studies, di David Adika. Casa Morandi. L’artista israeliano rende omaggio a Giorgio Morandi con lavori fotografici dove le componenti estetiche della tradizione e della toria israeliana dialogano sia con la vita personale di Adika sia con le opere di Morandi.


Arte Fiera Bologna

TODAY

16 Jul

Thursday

Le Rubriche

Photo Gallery