Le Isole Eolie dove si coltiva la bellezza, Mare Motus una mostra imperdibile.

L’isola non è solo ciò che isola, l’isola è una metafora dell’essere al mondo.
Sarà per questo fascino innegabile dell’isola che Lorenzo Zichichi e Lea Mattarella hanno dedicato alla magia innegabile delle isole Eolie una mostra a dir poco bellissima, bella quasi quanto la bellezza sconfinata delle Eolie, tutte diverse tra loro ma ciascuna con un fascino strepitoso.

Le Isole Eolie dove si coltiva la bellezza, Mare Motus una mostra imperdibile.

C’ è Lipari, la più grande detta la bella, c’è poi Panarea detta la dolce, c’è Salina la sofisticata e poi c’è Stromboli magnetica ed aggressiva insieme a Filicudi e Alicudi.
Le Eolie, se fossero una donna sarebbero la perfezione assoluta: bella, dolce, aggressiva e sofisticata.
Mi si perdonino le digressioni, vado alla quaestio: la mostra in corso nella meravigliosa Lipari s’intitola Eolie 1950-2015. Mare Motus, il luogo in cui si svolge è Il Castello di Lipari, luogo magico perché oltre ad essere stato un carcere è anche uno scrigno dove potrete trovare la Chiesa sconsacrata di Santa Caterina, La Chiesa di San Bartolomeo, il Museo Archeologico di Lipari, oltre che magnifiche vedute panoramiche.

Le Isole Eolie dove si coltiva la bellezza, Mare Motus una mostra imperdibile.

Gli artisti coinvolti sono tanti e tra i tanti ritroviamo anche i grandi nomi dell’arte siciliana.
Il progetto della mostra fa parte di un ampio progetto culturale dal titolo Mare Eolie e prevede una parte permanente nelle celle dell’ex carcere e una parte temporanea.

Le Isole Eolie dove si coltiva la bellezza, Mare Motus una mostra imperdibile.

L’esposizione permanente è di un fascino senza eguali, le antiche
celle dei carcerati divengono lo spazio d’elezione per reinterpretare una dimensione del concetto di Isola che, come ben declinano i due curatori Lorenzo Zichichi e Lea Mattarella, è: Isola, Isolamento, Isolatria, Isolandia, o solitudine… Un viaggio plurale.

Le Isole Eolie dove si coltiva la bellezza, Mare Motus una mostra imperdibile.

Da citare in primis quella che ho trovato un’opera straordinaria i Dormienti di Mimmo Paladino. Un’opera struggente quasi impossibile da trasferire in parole che meriterebbe lei sola un viaggio a Lipari.
C’è poi il blu delle Eolie di Carlo Gavazzeni, Fathi Hassan e
Alessandra Giovannoni.

Le Isole Eolie dove si coltiva la bellezza, Mare Motus una mostra imperdibile.

Da citare anche Nan Goldin con una inquieta e fosca Stromboli.
Nell’esposizione temporanea spazio ai grandi artisti siciliani come il grande Isigrò, Carla Accardi e Pietro Consagra o le Bagnanti di Fausto Pirandello.
C’è poi Piero Guccione, le figure femminili di Emilio Greco e Salvo con una stupefacente sagoma della Sicilia.

Le Isole Eolie dove si coltiva la bellezza, Mare Motus una mostra imperdibile.

Eolie 1950-2015 , Mare Motus , l’Isola, una mostra stupenda a Lipari detta la bella dove non è difficile anche innamorarsi di ciò che si vuole dell’arte, del cibo di un uomo, di una donna, del paesaggio o di tutte queste cose insieme perché a Lipari si vive nella gioia e nel culto della bellezza.

Le Isole Eolie dove si coltiva la bellezza, Mare Motus una mostra imperdibile.

EOLIE 1950-2015. MARE MOTUS. L’ISOLA NELL’ARTE CONTEMPORANEA DALLA SICILIA AL CILE. Castello di Lipari, ex chiesa di Santa Caterina ed ex carcere . www.mareolie.it
Fino al 30 settembre .

TODAY

27 Sep

Sunday

Le Rubriche

Photo Gallery