PAUL STRAND TRA IMPEGNO POLITICO E FOTOGRAFIA

Paul Strand (New York, 1890-1976) è stato uno dei più grandi fotografi americani .

Di famiglia agiata fu un uomo estremamente inquieto e complesso. Per il governo americano realizzò film e documentari d’interesse sociale. Durante il periodo della guerra fredda si allontanò dall’America per vivere in Francia.


PAUL STRAND TRA IMPEGNO POLITICO E FOTOGRAFIA


E’ stato l’anima del primo modernismo americano .

Si è distinto soprattutto per essere stato uno dei protagonisti di quel passaggio dal pittorialismo alla nuova visione che avrebbe influenzato in modo radicale la generazione di Weston e Ansel Adams.

Si è interessato anche di politica, anzi si può dire che con la sua fotografia Paul Strand ha fatto politica nel senso più autentico.


PAUL STRAND TRA IMPEGNO POLITICO E FOTOGRAFIA


Ha preso, infatti, parte attiva alla rivoluzione messicana.

Famoso resta il suo amore per il neorealismo italiano immortalato dalla serie di fotografie dedicate a Luzzara dal titolo Un Paese, un libro fotografico di rara bellezza che porta la firma dei testi di Cesare Zavattini.


PAUL STRAND TRA IMPEGNO POLITICO E FOTOGRAFIA


Una mostra lo celebra a Winterthur al Fotumuseum fino al 17 maggio 2015.

TODAY

16 Jul

Thursday

Le Rubriche

Photo Gallery