“War, Capitalism & Liberty”: la mostra a Roma dedicata a Bansky

E’ l’artista senza volto. L’anonimo della Street Art.

Di Bansky le uniche informazioni frammentarie sul suo conto, riguardano il luogo e la data di nascita, Bristol (Inghilterra), 1974.

Le sue opere sono dissacratorie, pure; raccontano di guerra e di libertà e nascondo un messaggio positivo, colmo di speranze.

 

Banksy010-1000x600

 

 

La strada, è il suo habitat naturale ed è proprio sui muri delle grandi metropoli (i suoi murales sono apparsi anche in città della Cisgiordania) che molte delle sue opere sono state compiute.

A Bansky, Roma dedica un’esposizione dal titolo “War, Capitalism & Liberty“: una raccolta di 150 opere proveniente da privati, in mostra dal 24 maggio al 4 settembre 2016, presso Palazzo Cipolla nella città capitolina.

La mostra, rivela esponenzialmente, le doti artistiche dell’autore, risaltando il messaggio di stampo politico-sociale che l’artista intende diffondere.

Tra le sue opere più celebri, la seriografia di alcune scimmie che dichiarano: “Laugh Now But One Day I’ll Be in Charge” (Ridete adesso ma un giorno saremo noi a comandare).

La mostra è curata da Stefano Antonelli, Francesca Mezzano e Acoris Andipa.

 

Sfoglia la gallery

 

 

 

 

Per maggiori informazioni:

www.warcapitalismandliberty.org

TODAY

18 Oct

Monday

Le Rubriche

Photo Gallery