material co

Material Immaterial: la mostra evento del Fuorisalone compie 20 anni

Material Immaterial –la mostra-evento organizzata nell’ambito del Fuorisalone da Interni- ha compiuto vent’anni. Una manifestazione che non smette di ottenere proseliti, che ha festeggiato il ventesimo compleanno con il tema Material-Immaterial: l’immateriale, l’idea diviene protagonista assoluta di installazioni sperimentali di architettura e design. Il focus è ora sul processo di creazione, che trasforma le idee astratte in nozioni concrete e materiali. La manifestazione, nata nel 1997, anno dopo anno si è allargata fino a toccare diversi punti nevralgici della città: l’Università degli Studi di Milano è la sede istituzionale dell’evento, che per il quarto anno consecutivo si presenta anche all’Orto botanico di Brera (fino al 15 aprile) e per la prima volta sceglie come location la suggestiva cornice del palazzo secentesco dell’ex Seminario arcivescovile, in corso Venezia 11. Tanti i quartieri milanesi coinvolti, in un appuntamento considerato ormai tappa obbligata durante il Salone del Mobile. Cortili segreti, appartamenti privati, palazzi abitualmente chiusi e loft allestiti divengono location in cui trionfa il design contemporaneo. La manifestazione ha anche il merito di mettere in contatto creatori e produttori, in un dialogo prolifico, che pone l’accento sui grandi nomi del design e dell’architettura accanto a realtà emergenti, concretizzando le loro visioni. I luoghi prescelti assumono nuova personalità, in una trasformazione inedita che conferisce loro nuova vita. Tantissimi gli incontri organizzati in un programma ricchissimo: dai concerti ai dibattiti fino alle performance, tante sono state le occasioni di dialogo, in uno degli eventi più attesi del Fuorisalone.

A dx “Intrecci di luce” di Caterina Tosoni, a sx “La finestra” di Ermenegildo Pannocchia – Orto botanico di Brera . (Foto di Laura Tasso)

A dx “Intrecci di luce” di Caterina Tosoni, a sx “La finestra” di Ermenegildo Pannocchia – Orto botanico di Brera . (Foto di Laura Tasso)



To Good To Waste” di Benedetta Tagliabue (EMBT), AHEC (American Hardwood Export Council) e Benchmark – Università degli studi di Milano

To Good To Waste” di Benedetta Tagliabue (EMBT), AHEC (American Hardwood Export Council) e Benchmark – Università degli studi di Milano



L'nstallazione sonora “Sonic Pendulum” by Yuri Suzuki – ex Seminario Arcivescovile di Milano. (Foto di Marco Mancini)

L’installazione sonora “Sonic Pendulum” by Yuri Suzuki – ex Seminario Arcivescovile di Milano. (Foto di Marco Mancini)

TODAY

18 Oct

Thursday

Le Rubriche

Photo Gallery