Addio a Maddalena De Padova, la signora del design italiano

Un senso innato per lo stile e doti imprenditoriali rare hanno reso Maddalena De Padova la regina del design di ispirazione scandinava: sabato 3 dicembre, all’età di 88 anni l’imprenditrice italiana si è spenta nella sua casa di Barzio, nel Lecchese, dove si era ritirata da anni.

Dopo aver dato vita al marchio che porta il suo nome insieme al marito Fernando, Maddalena De Padova era divenuta un’autorità in fatto di stile: dagli anni Cinquanta ad oggi il brand si è imposto come mirabile esempio di eleganza e Made in Italy. Grande amante dei viaggi (da giovane aveva lavorato come hostess per le Aeroline Italiane), trendsetter ante litteram, istintiva e ribelle, Maddalena De Padova rivoluzionò il design, importando per la prima volta in Italia pezzi scandinavi.

Correva l’anno 1955 quando l’azienda aprì i battenti: caratterizzata da una costante ricerca del nuovo e da un approccio improntato verso la modernità, Maddalena e Fernando furono i primi a fondare i capisaldi di una nuova filosofia dell’abitare. Fin da subito l’imprenditrice intuì le suggestioni della nuova corrente di design proveniente dal Nord Europa: dal suo storico showroom, sito a Milano, all’angolo di Corso venezia, Maddalena De Padova dettò per decenni le nuove tendenze, collaborando con designer del calibro di Vico Magistretti e Achille Castiglioni. Il suo fu un approccio nuovo, che rivoluzionava ogni aspetto della produzione, dalla progettazione alla comunicazione. Tanti i riconoscimenti alla sua carriera, come il Compasso d’Oro alla Carriera, ricevuto nel 2004.

h_55339_02
de-padova-maddalena2

TODAY

28 Oct

Wednesday

Le Rubriche

Photo Gallery