Linea, forma e materia: le affinità elettive di Bougeotte, HODARA Art Designer e Giacomini Design è stato un successo

Grande entusiasmo per Linea, forma e materia: le affinità elettive di Bougeotte, HODARA Art Designer e Giacomini Design, evento del Fuorisalone di Milano

Giacomini Design e i suoi compagni d’avventura Hodara Art Designer e Bougeotte hanno dato vita ad uno degli eventi più di successo del Fuorisalone del Salone del mobile 2016: Linea, forma e materia: le affinità elettive di Bougeotte, HODARA Art Designer e Giacomini Design che si è tenuto presso lo showroom Hodara Art Designer, in via Gerolamo Morone 8, in pieno centro di Milano.


Giacomini Design ha messo in mostra per la prima volta la prima delle sue sculture d’acqua in titanio e acciaio disegnate da Massimo Marzorati nelle stupende teche olografiche dello Studio Tangram.
Ogni pezzo della collezione Giacomini Design è è unico ed esclusivo e vuole emozionare attraverso le sue forme e non solo.





La tecnologia, infatti, è parte dell’esperienza emozionale: ogni scultura potrà essere governata tramite comandi Wi-Fi, touch o vocali.
L’apertura di un rubinetto avviene tramite un semplice tocco, la temperatura può essere regolata o tramite Wi-Fi, ad esempio con una app dal proprio telefono, o direttamente dalla maniglia della scultura dove una ghiera illuminata cambierà colore a seconda della temperatura.





Hodara Art Designer ha contribuito con la splendida location e la sua nuovissima collezione: LOVALE. Divano, poltrona, pouf e poltroncina da tavolo che richiamano l’ovale, antico simbolo di perfezione e rinascita. Vittorio Hodara smussa gli angoli e semplifica le forme per dare ad ogni singolo pezzo della collezione una eleganza naturale.
La ricerca dell’ellissi si ripete in ogni seduta della collezione e da ogni punto di vista, ogni seduta da qualsiasi punto la si guardi sembra un ovale. Ogni pezzo della collezione LOVALE è leggera alla vista ma solida e compatta una volta che la si tocca. La cura artigianale della creazione è altissima: lo scafo sembra essere fatto da dei maestri d’ascia, la gommatura smerigliata e le cuciture sono sartoriali. Pelle primo fiore, tessuti tecnici, pelliccia, ecopelle e una amplissima gamma di legni naturali offrono una incredibile possibilità di personalizzazione per ogni singolo dettaglio di una qualsiasi seduta.





Bougeotte ha portato all’evento i suoi esclusivi accessori. Il simbolo di Bougeotte è una industriosa ape che esemplifica l’incessante attitudine alla trasformazione di linee e materiali preziosi.
Rigore, qualità assoluta, materiali esclusivi e una vena ironica e Dada sono le caratteristiche che Fayna Fridman, la fondatrice e direttore creativo del marchio, ha impresso nella collezione Bougeotte.
La collezione Bougeotte è una commistione di design e creatività come nella poltrona abbraccio, fatta di pregiatissimo Astrakan total black e plexiglass o nella panca Sella in zibellino: le sedute più povere e i materiali più pregiati.
L’evento ha attirato un pubblico eterogeneo di addetti ai lavori: grandi designer, giornalisti e amanti del bello, i pezzi in mostra erano un compendio di originalità e gusto. Sembrava di essere in una galleria d’arte.

TODAY

06 Jul

Monday

Le Rubriche

Photo Gallery