Zagato in mostra a Basilea

Linee sinuose, colori brillanti e design evergreen: in mostra a Basilea Zagato, atelier di Terrazzano di Rho che ha firmato alcune tra le auto sportive più affascinanti di tutti i tempi. I collezionisti svizzeri hanno prestato agli organizzatori 25 vetture dell’atelier Zagato, eccellenza italiana nella carrozzeria. Occhi puntati sull’esposizione Zagato Swiss, al Pantheon di Basilea: un’occasione unica per ammirare le vetture dallo charme raro.

“La realizzazione della mostra è stata possibile soltanto grazie all’entusiasmo dei collezionisti svizzeri che hanno prestato le proprie vetture” -così si sono espressi gli organizzatori della mostra- “Lo scopo è quello di completare il Registro Storico e di offrire al pubblico una panoramica di quasi cento anni (dal 1919) di auto da collezione create dall’Atelier milanese per le case automobilistiche più prestigiose del mondo, restando sempre indipendente”.

Il brand Zagato rappresenta oggi l’unico carrozziere italiano ancora nelle mani della famiglia del fondatore: trattasi di Andrea Zagato, che rappresenta la terza generazione della “dinastia”. Ugo, il fondatore del marchio, era suo nonno, mentre Elio, suo padre. La mostra resterà aperta fino al 17 aprile e ci saranno sempre almeno 25 auto esposte. Sono esposti tra gli altri veri gioielli di design come l’Alfa Romeo 1750 GS Zagato, la Lancia Aprilia Sport, la Abarth 750 Zagato, la Porsche 356 Carrera Speedster e l’Alfa Romeo TZ3, ma anche la Porsche Carrera V10 GTZ, la Aston Martin Virage Centennial e la Mostro powered by Maserati. Il costo del biglietto d’ingresso è di 10 franchi svizzeri e la mostra è aperta da lunedì a venerdì dalla 10 alle 17.30, mentre il sabato e la domenica dalle 10 alle 16.30. La mostra di Basilea è solo la prima tappa di una serie di eventi che si concluderanno nel 2019, anno del primo centenario di Zagato.

zag

TODAY

30 Oct

Friday

Le Rubriche

Photo Gallery