Benjen Stark è tornato in Game of Thrones, chi è?

Benjen Stark è ricomparso in Game of Thrones e non è proprio la persona che ci ricordavamo, come mai?

Nella scorsa puntata di Game of Thrones a nord del muro sono morte molte persone per mano dei White Walkers. Hodor, uno dei personaggi più amati della serie ci ha lasciati e la situazione di Bran e Meera non sembrava delle migliori ma ecco che finalmente arrivano buone notizie.


Quando tutto sembrava perso per Bran e Meera i due sono stati salvati dall’attacco degli zombie servi dei White Walkers da una figura misteriosa che si scoprirà poi essere Benjen Stark, il fratello di Ned scomparso molto tempo fa.


La maggior parte delle persone si saranno dimenticate dell’esistenza di Benjen dato che il personaggio non compariva dal terzo episodio della prima stagione quando è andato in missione a nord del muro ed è scomparso.
La sua assenza è rimasta un mistero da allora. Il mistero, comunque, non è del tutto svelato in quanto Benjen non è esattamente vivo.


Benjen Stark è il fratello più piccolo di Ned Stark e l’ultimo Stark in vita di quella generazione. Nel libro è più volte spiegato che era comune per i figli più giovani delle casate nobili e che quindi non erediteranno il castello entrare a far parte del Night’s Watch. Dopo che Ned ha ereditato il castello, difatti, Benjen ha indossato il mantello nero. Una volta a Castle Black Benjen ha fatto carriera molto in fretta ed è diventato primo ranger.


Nel primo episodio di Game of Thrones si vede Benjen accogliere Robert Baratheon a Winterfell insieme a Neddard. Lo zio è venuto a prendere Jon che difatti lo seguirà a nord. Quando Jon inizia il suo addestramento Benjen parte per una missione a nord del muro per investigare riguardo a fantomatiche attività dei Wildlings e dei White Walkers.
Benjen non ritornerà mai. Più tardi il suo cavallo farà ritorno così il Lord Comandante Mormont partirà alla sua ricerca con una grande squadra di cui fa parte anche Jon ma il gruppo non troverà tracce.


La strana natura di Benjen ricorderà ai lettori del libro un personaggio apparso molto tempo prima.
Nel terzo libro quando Sam e Gilly stavano scappando dagli zombie uno strano personaggio alleato con il Corvo a tre occhi appare e li salva. Questo personaggio aveva un mantello del Night’s Watch ma non rivelerà il suo nome e sarà chiamato Coldhands dato che le sue mani erano gelide.


Successivamente Coldhands guiderà Bran, Meera, Jojen e Hodor a nord del muro per incontrare il Corvo a tre occhi. Mentre sono in cammino Bran nota che il personaggio non mostra mai la sua faccia, non mangia e sembra non respirare, per questo inizia a fare domande:


Chi sei tu? Perché le tue mani sono nere?


Il ranger studiò le sue mani come se non se ne fosse mai accorto prima. “Quando il cuore smette di battere il sangue di un uomo scende verso le estremità dove diventa più denso e congela”. La sua voce crepitava nella sua gola tanto magro e macilento era, “Le sue mani e i piedi si gonfiano e diventano nere come il pudding. Il resto di lui diventa bianco come il latte”.


…” E’ morto”. Bran poteva sentire la bile in gola. “Meera è qualcosa di morto”.



Ci sono molte somiglianze tra i personaggi dato che l’episodio rivela che Benjen è stato ucciso dai White Walkers e rianimato da una magia dei Bambini della Foresta. Non uno zombie, non un White Walkers ma non del tutto vivo.


Coldhand, poi, è sempre stato associato con Benjen dai fan anche se Martin ha sempre negato che quel personaggio fosse Benjen ma che questo sia vero o no gli sceneggiatori di Game of Thrones si sono presi le loro libertà rispetto al libro già altre volte. Nell’approfondimento andato in onda sulla HBO uno degli sceneggiatori si riferisce a lui come “Coldhands Benjen”.


Non ci sono molte altre grandissime rivelazioni in questo episodio ma una domanda sorge spontanea: cosa ha fatto Benjen in tutto questo tempo?
Nella seconda stagione Samwell Tarly e i suoi amici hanno scoperto un pacco misterioso a nord del muro, una scorta di daghe di dragonglass e un corno misterioso il tutto avvolto in un mantello del Night’s Watch.


Una grandissima fortuna dato che Sam scopre poco dopo che il dragonglass è una delle poche cose che può uccidere i White Walkers. Molti fan pensano che sia stato Benjen a nascondere il pacco per i suoi compagni. L’apparizione di Benjen, inoltre, fa pensare che fosse l’ex primo ranger stesse lavorando per il Corvo a tre occhi.
Il corno nel libro è ancora con Sam e molti fan hanno diverse teorie sulla sua importanza.

TODAY

07 Dec

Tuesday

Le Rubriche

Photo Gallery