Stormtrooper - Guerre Stellari-Treviso

“Guerre Stellari. Play!”, la mostra galattica sull’universo di Star Wars

Mentre si fa febbrile l’attesa per Star Wars: Il Risveglio della Forza, da domani al cinema (già venduti 65 mila biglietti e atteso un incasso da oltre 3 miliardi di dollari al box-office!), è aperta a Casa dei Carraresi a Treviso Guerre Stellari. Play!, una nuova esposizione dedicata all’universo di Star Wars, un mito galattico che ha saputo incantare almeno 3 generazioni dal 1977 a oggi. Forza trainante della mostra, che rimarrà aperta fino al 10 aprile 2016, è la selezione della collezione privata di Fabrizio Modina, uno dei massimi collezionisti mondiali di toys fantascientifici.

 

Fabrizio Modina

Fabrizio Modina

 

Modina, che è anche il curatore della mostra, espone infatti per la prima volta la serie completa di tutti i pezzi ufficiali a marchio Kenner prodotti dal 1977 in avanti: oltre 1.200 giocattoli, tra action figures, gadget, modellini, che si aggiungono a stampe d’epoca. L’esposizione, in bilico tra arte pop, scienza e fantascienza, vede soprattutto protagoniste assolute le action figures, termine che indica quei personaggi snodabili di altezza variabile dotati di armi, veicoli in scala e diorami.

 

E qui vi sveliamo una chicca: fu proprio grazie alle enormi royalties sulle vendite di questi rivoluzionari giocattoli (soppiantarono tutti gli altri pre-esistenti) che il regista George Lucas finanziò le successive pellicole del primo leggendario capitolo di Star Wars. Guerre Stellari. Play! racconta, seguendo un percorso cronologico, l’intera vicenda della Saga operando mediante l’utilizzo di giocattoli e modellini una ricostruzione dettagliata e meticolosa delle scene salienti, richiamando veri e propri momenti indimenticabili di cinema.

 

Millenium Falcon - Guerre Stellari-Treviso

 

Così la mostra inizia con un excursus nella fase di pre-produzione del film, mostrando – attraverso stampe originali – i disegni dell’artista Ralph McQuarrie, incaricato di visualizzare i personaggi, la tecnologia e le location della prima pellicola di 38 anni fa. Subito dopo ecco che si presentano i personaggi simbolo: Darth Vader, Luke Skywalker, Yoda, Han Solo, la principessa Leia, Chewbacca, R2-D2 e C-3PO, i ferventi Cavalieri Jedi e i malvagi Sith, droidi, pirati regine e principesse.

 

Nella terza sezione la cronologia della Saga viene ricostruita in ordine di narrazione delle 10 produzioni ad oggi uscite sugli schermi: dall’Episodio I di The Phantom Menace al recente settimo capitolo di The Force Awakens. Nella quarta sezione spazio a tutti quei modellini che sono stati ispirati dai fumetti, dai romanzi, dai videogames e da altri media che hanno utilizzato forme parallele per narrare storie nelle storie, con interpretazioni inconsuete dei personaggi e la loro trasformazione in peluche, oltre alle armi giocattolo e le edizioni natalizie.
Amidala - Guerre Stellari-Treviso

 

L’ultima sezione, infine, è dedicata ai vintage toys più rari e preziosi, da veri collezionisti (alcuni mai visti prima in Italia). Si parte da dall’Early Bird Kit, il coupon di prevendita dei giocattoli Kenner datato 1977, per arrivare ai modellini di Star Wars, The Empire Strikes Back, e Return of the Jedi che sono esposti per la prima volta in maniera cronologica e sequenziale. Completa il tutto la serie antologica The Power of the Force e i cartoni animati Droids e Ewoks, le linee che chiusero la produzione nel 1985. Trent’anni fa, mentre domani si ritorna al cinema.

 

Info: www.guerrestellaritreviso.it

TODAY

18 Sep

Wednesday

Le Rubriche

Photo Gallery