True Detective, Black Maps and Motel Rooms

True Detective è quasi arrivato alla conclusione e uno dei protagonisti non vedrà la soluzione del mistero

True Detective sta arrivando alla conclusione e i fili da tirare sono ancora tantissimi, la scorsa puntata, orgia stile Eyes Wide Shut a parte, era stata una delusione e le aspettative per Black Maps and Motel Rooms non erano altissime, fortunatamente in questa puntata succede qualcosa di interessante. E c’è il colpo di scena alla fine.


Ray, Ani e Paul sono in un motel a riposarsi e a nascondersi in compagnia della ragazza scomparsa. Ragazza che si scopre non voleva essere salvata e che vorrebbe tornare alla sua vita di schiava del sesso.
Ani, nel frattempo, sta impazzendo, un po’ per l’MDMA che le hanno fatto assumere, un po’ perché si è resa conto di aver ucciso un uomo. Presa dall’agitazione e sotto l’effetto della droga prova a far sesso con Ray. Grazie al cielo evitiamo il cliché quando Ray si divincola gentilmente.


Il cliché narrativo era nell’aria e poco dopo Ray e Paul iniziano a spiegare agli spettatori il contenuto dei documenti che hanno sottratto nella villa nel bosco durante l’orgia. Un espediente narrativo meno scontato sarebbe stato gradito. Il succo dei documenti, comunque, è il socio russo/israeliano di Frank, Osip, e il figlio del sindaco, Tony Chessani, hanno comprato per pochi spicci i terreni di Ben Caspere coinvolti nel lucrosissimo corridoio ferroviario poco dopo la sua morte e il lacché di Frank, Blake, li ha aiutati.


Verrebbe da pensare che siano loro i responsabili della morte di Caspere ma l’uomo era coinvolto in molti oscuri traffici. Quello probabilmente che gli è costato la morte è stato quello relativo ai diamanti blu. Dietro questi diamanti c’è una oscura storia che probabilmente sarà spiegata nel prossimo episodio. Sembrano esserci invischiati Dixon, il poliziotto grasso e ubriacone morto durante la sparatoria di Vinci, il capo della polizia di Vinci Holloway e l’altro poliziotto, Burris.
La prostituta preferita di Caspere, Tasha, ha tentato di ricattare il vizioso funzionario del comune di Vinci con delle foto, tra cui alcune dei diamanti. I suoi complici potrebbero averlo ucciso per impdirgli di parlare.


Frank, intanto, grazie a una soffiata di Ray conferma i suoi sospetti su Blake, lo picchia fino a sapere tutto quello che sa poi lo uccide per vendicare il suo amico Stan. Dopo l’omicidio di Blake Frank compra dei passaporti falsi, un sacco di armi e munizioni, due biglietti aerei, uccide un uomo di Osip e brucia i suoi casinò.


Ray è incastrato per l’omicidio del procuratore Davis, la donna che aveva messo insieme la squadra. Ora sia Ani che Ray sono ricercati dalla polizia.


Paul non è che se la passi meglio, continua a ricevere foto della notte di passione con il suo compagno d’armi. A un certo punto il ricattatore gli chiede un incontro. Paul sospetta che sia una trappola e sta per raccontare tutto a Ray per telefono ma arrivato sul posto vede solo Miguel e pensa che tutta la sciarada sia solo la gelosia di un amante.


Paul si sbagliava, Miguel lavora per la Catalyst Group. L’incontro è una trappola e Paul viene portato in un seminterrato in cui trovo il capo di polizia Holloway che vuole sapere dove sono Ani e Ray e i documenti presi dall’orgia. Woodrugh riesce a rubare la pistola al vecchio poliziotto e a uccidere gli altri agenti di sicurezza, compreso il suo amante Miguel ma proprio mentre esce dal palazzo viene colpito due volte alla schiena da Burris. Morto davvero a differenza di Ray.

TODAY

19 Jan

Wednesday

Le Rubriche

Photo Gallery