COLORELUCE: la quarta edizione del Festival della Luce di Como

Si terrà dal 28 aprile al 14 maggio la quarta edizione di Coloreluce, il Festival della Luce di Como: la manifestazione organizzata dalla Fondazione Alessandro Volta in collaborazione con l’Associazione Città della Luce, attraverso incontri, conferenze, mostre e spettacoli a ingresso gratuito, regala al grande pubblico l’opportunità di avvicinarsi al mondo della scienza. La luce è infatti intesa come metafora della conoscenza e dell’intuizione: la kermesse vedrà la partecipazione di personalità di spicco del mondo della scienza e della cultura, che tratteranno il rapporto tra luce e colore in un interessante dibattito. Un legame indissolubile che passa dall’esperienza visiva, dove avviene la percezione della luce e del colore. Il tema del colore viene esplorato attraverso diverse aree tematiche, dalla fisica alla fisiologia, dalla psicologia alla filosofia, fino alla storia dell’arte, al design e alla moda. La presentazione della kermesse ha avuto luogo nella mirabile location di Villa del Grumello: protagonisti sono stati la direttrice della Fondazione Alessandro Volta, Claudia Striano, l’Assessore alla Cultura di Como Luigi Cavadini e i membri del comitato scientifico del festival. La kermesse sarà occasione di incontro per il grande pubblico con personalità d’eccellenza della ricerca scientifica, della cultura e dell’arte: quest’anno il festival vedrà la presenza, tra gli altri, del biofisico tedesco Erwin Neher, Premio Nobel per la Medicina, dell’architetto urbanista Stefano Boeri, del filosofo Giulio Giorello, del critico d’arte Philippe Daverio, dello scrittore e architetto Gianni Biondillo, dei fisici ottici Karel Lemr e Alessandro Farini, della color designer Francesca Valan e dello scrittore, giornalista e autore televisivo Luca Novelli. Dal 2015 il festival è patrocinato dalla Fondazione Alessandro Volta. La sua attività è resa possibile inoltre dai contributi del Comune di Como, che sostiene l’evento fin dalla prima edizione, che ha avuto luogo nel 2013. Anche quest’anno gli incontri del Festival si concentreranno in sedi storiche e significative per la città, come il Palazzo del Broletto, il Teatro Sociale e il Collegio Gallio, ma anche negli spazi aperti di Piazza Grimoldi, di Villa del Grumello, di Villa Olmo, di Palazzo Saibene –La Gallietta, e in alcune zone del territorio limitrofo, come il Giardino della Valle di Cernobbio.

luce

TODAY

30 Oct

Friday

Le Rubriche

Photo Gallery