federico-vespa-raiuno-opinionista--(1)

Federico Vespa, il privato prima di tutto

Federico Vespa(Roma, 25 febbraio 1979), dolce, gentile, uno di quei ragazzi che farebbero la felicità di ogni mamma se le proprie figlie lo presentassero come fidanzato.

Dopo gli studi di Giurisprudenza si dedica al giornalismo iniziando a collaborare con una testata di prim’ordine come La Gazzetta dello Sport

Approda alla radio e si fa subito riconoscere per la sua bravura e inizia a commentare le partite casalinghe della Roma per l’emittente radiofonica Radio 101 One o One (attuale R101.)

Per Rtl 102.5 commenta le gare casalinghe della Roma ed è stato inviato e radiocronista della finale di Champions League 2009.

Con suo padre Bruno Vespa ha condotto “Non Stop News Raccontami” approfondimento settimanale tuttora in onda su Rtl il Venerdì mattina dalle 8.00 alle 9.00.

Dinamico, allegro, per certi versi anticonformista, nonostante la rigida educazione familiare, dichiara senza riserve che il privato viene prima di tutto e …come dargli torto.


Quando hai deciso che volevi diventare un giornalista?


Ho deciso di fare questo mestiere dopo la laurea in legge. Avevo capito che quello che facevo per hobby, lavorare nelle radio locali, mi piaceva di più rispetto al mestiere per il quale avevo completato gli studi: l’avvocato.


Qual è l’eredità che ti senti di raccogliere da tuo padre?


Da mio padre credo di aver ereditato poco, lui è semplicemente inarrivabile. Forse mi ha trasmesso la giusta umiltà.


In che modo ti penalizza o ti aiuta essere figlio di …?


Essere figlio di… Ti aiuta, inutile negarlo, ma ha anche dei lati svantaggiosi. Sei più agevolato nell’entrare all’interno di “giri” importanti, ma per restarci devi dimostrare il doppio degli altri e a volte, anche se fai il quadruplo, non basta comunque perché ti chiami comunque in un certo modo.


Pubblico o privato? Cos’ha più importanza nella tua vita?


Il privato, possibilmente felice, ha nettamente la priorità nella mia vita.


Le tue passioni?


Amo lo sport. Calcio e tennis su tutti, mi piace seguire le arti marziali miste(MMA).


I tuoi progetti nell’immediato?


Adoro viaggiare e sono un divoratore di cinema.


Un sogno che vorresti realizzare?


Un sogno? Condurre una trasmissione radiofonica o televisiva di approfondimento.
Nell’immediato, invece, si stanno muovendo alcune cose… Ma quando capirò anche io la loro concretezza te le dirò…

TODAY

20 Aug

Sunday

Le Rubriche

Photo Gallery