MASSIMO GIACOMINI, RITRATTO DI UN IMPRENDITORE

Niente rivela la personalità di un uomo come le domande del famoso Questionario di Marcel Proust .

Il grande scrittore francese le elaborò per sottoporle ai suoi amici durante i suoi eleganti dopocena .

Inauguriamo la serie d’interviste proustiane con l’imprenditore ed editore MASSIMO GIACOMINI .

Ne emerge un ritratto privato di grande forza ed umanità.

Il tuo più grande difetto?

Un adolescente in un corpo di cinquantenne.

La qualità che ti riconosci?

Nessuna

La qualità che preferisci in una donna?

La sensualità

Quel che apprezzi di più nei tuoi amici?

L’onesta

La tua occupazione preferita?

Il lavoro

Il tuo sogno di felicità?

Isole Vergini americane, barca, Coca Cola, Marlboro; vivere in costume e in barca a vela.

Quale sarebbe per te la più grande disgrazia?

Già avuta, nel 2001, perdere mio fratello, amico, complice. Adorato.

Quel che vorresti essere?

Essere ricordato per aver aiutato la gente.

Il tratto principale del tuo carattere?

Troppo buono

Il paese dove vorresti vivere?

Isole vergini

La qualità che preferisci in un uomo?

Onesta e sincerità, odio gli yes man

Il colore che preferisci?

Rosso

Il fiore che ami?

Orchidea

I tuoi autori preferiti in prosa?

Pirandello e quel pazzo di d’Annunzio

L’uccello che preferisci?

Falco

I tuoi pittori preferiti?

Basquiat

Il dono di natura che vorresti avere ?

Essere intelligente come una capra –scherzo!-ma meno sei intelligente più vivi meglio.

I tuoi eroi nella vita reale?

Il proprietario della Virgin, Branson, un mito.

Le colpe che t’ispirano meno indulgenza?

Una seconda chance sempre. Meno la pedofilia, in caso castrazione chimica.

Il tuo motto nella vita?

Non saprei… un motto è un autocastrazione, la vita si vive e modifica.

Lo stato attuale del tuo animo?

Confuso

Quel che detesti più di tutto?

Ipocrisia

Come vorresti morire?

Di colpo, niente malattie. Un attimo e via.

TODAY

16 Jul

Thursday

Le Rubriche

Photo Gallery