Moncler in aiuto dei terremotati

Moncler corre in aiuto dei terremotati di Norcia e Cascia: il brand di Remo Ruffini ha donato 1.800 piumini ai giovani di alcune località colpite dal terremoto dell’agosto scorso. Ruffini raccoglie l’appello lanciato da Fiorello: il popolare presentatore nel suo programma Edicola Fiorello condivideva l’appello lanciato dalla Protezione Civile per raccogliere vestiti per le popolazioni colpite dal sisma.

Non si è fatta attendere la risposta di Moncler, che è sceso in prima linea, donando gli iconici piumini ai meno fortunati: sono circa 1800 i piumini donati ai ragazzi delle scuole di alcuni dei paesi che sono stati colpiti dal terremoto, come Arquata del Tronto, Cascia e Norcia.

A dare per prima notizia della donazione da parte del brand è stata Alessia Marcuzzi: la nota conduttrice ha postato sul suo account Facebook una fotografia commentata con parole eloquenti: “Oggi Moncler con il progetto ‘Warmly Moncler’ ha fatto un gesto davvero grande e amorevole! Ha scaldato i bambini e i ragazzi delle zone terremotate di Norcia, Arquata del Tronto e Cascia, donando loro circa 2000 piumini! Bravi”.

remo

Remo Ruffini



L’azienda dal canto suo sceglie la via del low profile e non commenta l’iniziativa benefica che l’ha vista protagonista. Perché la beneficenza, quella vera, si fa ma non si dice. Il brand di lusso si distingue per un’iniziativa all’insegna della solidarietà, correndo in aiuto dei tanti ragazzi rimasti senza casa a seguito del sisma dello scorso 24 agosto.

TODAY

31 Oct

Saturday

Le Rubriche

Photo Gallery