Un volume esplora gli archivi di Christie’s

Gioielli millenari, cimeli affascinanti che tramandano storie misteriose che uniscono teste coronate ed icone di stile, in un excursus attraverso i secoli: se amate i gioielli di certo il volume “Christie’s: The Jewellery Archives Revealed” fa al caso vostro. Una selezione esclusiva dei pezzi più belli e misteriosi venduti dalla celebre casa d’aste negli ultimi 250 anni: il libro esplora gli archivi di Christie’s, andando ad ispezionare i singoli pezzi e la storia delle donne leggendarie a cui sono appartenuti. Tanti i gioielli entrati nel mito, da quelli appartenuti alle regine di Francia, fino alla seconda moglie di Napoleone, l’Imperatrice Marie-Louise e all’Imperatrice Eugenie, ma non solo: alcuni pezzi sono appartenuti a dive del calibro di Elizabeth Taylor, come la celebre collana di smeraldi e diamanti di Bulgari, o a teste coronate come la Principessa Margaret. Tra i gioielli più affascinanti in assoluto di cui il libro ci tramanda spicca la perla chiamata La Regénte: venduta per tre diverse volte all’asta da Christie’s, la gemma appartiene alla nobiltà francese. “Ha girato il mondo in circostanze misteriose”, afferma l’autore del libro Vincent Meylan, specialista di pietre preziose e gioielleria di pregio. Con i suoi 302.68 grani di peso, La Regénte è stata indossata dalla moglie di Napoleone III, l’Imperatrice Eugénie, che la fece incastonare in una spilla. Il gioiello è rimasto parte della collezione della corona francese fino a che non è stato venduto dal 1887 dalla repubblica di Parigi a seguito della caduta dell’Impero Francese. Successivamente la perla è finita in Russia e, in seguito alla Rivoluzione Bolscevica e all’esilio della famiglia Youssoupov, proprietaria del gioiello, se ne sono perse le tracce per circa 70 anni, prima di essere ritrovata a New York, battuta all’asta da Christie’s nel 1988. La pietra è stata venduta a Givevra per la cifra record di 2 milioni e mezzo di dollari. Tra gli altri pezzi iconici raccontanti nel libro anche la corona nota come Cambridge Lover’s Knot, creata per la Principessa Augusta di Hesse Cassel, Duchessa di Cambridge, e il diadema di smeraldi indossato dall’Imperatrice Marie-Louise.

TODAY

28 Oct

Wednesday

Le Rubriche

Photo Gallery