Beatrice b. e Filippa Lagerbäck assieme per ridare la vista a trecento mamme africane

Morena Bragagnolo, designer del brand Beatrice.b e Filippa Lagerbäck, insieme al Lions Club International e CBM Italia Onlus a sostegno di trecento mamme africane non vedenti.

La limted edition composta da cinquecento t-shirt e presentata nella storica villa Contarini di Piazzola sul Brenta (PD), ha permesso di raccogliere fondi che verranno utilizzati per coprire interamente il costo delle operazioni che permetteranno il recupero della vista a trecento mamme cieche del continente africano.

In questa intervista esclusiva, Morena Bragagnolo ci svela l’importanza del progetto e i suoi obiettivi.

 

12661795_1004619152928250_8705965575889424766_n

 

 

Questo nobile iniziativa ha visto anche la partecipazione di Filippa Lagerbäck: quanto è stato importante il suo contributo?

Filippa Lagerbäck è stata di vitale importanza durante tutto il periodo di organizzazione dell’evento. Fin da subito ha partecipato attivamente alla ideazione delle t-shirt, cercando di creare un prodotto che non fosse semplicemente una t-shirt basica, ma un prodotto che parlasse veramente dell’Africa. Filippa crede in questa causa, ha visto con i suoi occhi i benefici che CBM Onlus sta portando alle donne africane, per questo è così presente, così disponile e felice di mettersi in gioco e di dare tutta sé stessa per aiutare chi ne ha davvero bisogno.

 

Come potremmo muoverci in futuro per aiutare concretamente questa popolazione?

Il modo più efficace per aiutare questa popolazione è sicuramente dare supporto alle associazioni, come CBM Onlus, che combattono ogni giorno per portare una speranza e una vita dignitosa in Africa. “Insieme per fare di più”, è questo il motto di questa associazione e in effetti penso che lavorare insieme per un obiettivo comune dia molti più risultati.

 

Filippa Lagerbäck indossa una t-shirt che permetterà di ridare la vista ad una mamma africana

Filippa Lagerbäck indossa una t-shirt che permetterà di ridare la vista ad una mamma africana

 

 

 

Il Charity event è stato un grande successo, come avete accolto tanto consenso?

Abbiamo raccolto un così grande consenso grazie, innanzitutto, a tutto il lavoro di comunicazione che ha informato gli ospiti della doppia natura dell’evento: l’aiuto verso le mamme africane e la moda con la presentazione della collezione A/I 2016-17 del nostro brand Beatrice.b. Ovviamente il fashion event ha dato la possibilità di raggiungere molti consensi, grazie ai numerosi clienti del brand che hanno poi partecipato all’iniziativa di beneficienza.

 

Pensi ci possa essere in futuro un nuovo progetto a sostegno del popolo africano?

Noi come azienda saremo ben felici di promuovere, in futuro, nuove iniziative a sostegno del popolo africano. Questa esperienza ci ha insegnato che donare anche solo ciò che a noi può sembrare poco, in realtà, può servire per ridare dignità e speranza all’Africa.

 

photo courtsey Guitar press office

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TODAY

24 Oct

Sunday

Le Rubriche

Photo Gallery