Beth Ditto diventa designer per una linea plus-size

Beth Ditto, frontwoman dei Gossip e icona plus-size, diventa designer: è imminente l’uscita della sua prima collezione di capi dedicati alle curvy. Beth Ditto non è alla sua prima esperienza nel fashion biz: la cantante vanta già numerose collaborazioni con stilisti del calibro di Jean Paul Gaultier, per cui disegnò una t-shirt iconica con un bustier stampato, e Marc Jacobs. Per quest’ultimo la rocker ha persino calcato la passerella improvvisandosi modella.

Beth Ditto (all’anagrafe Mary Beth Patterson) è nata in Arkansans il 19 febbraio 1981, quarta di sette figli. Nel 1999 inizia a collaborare, in qualità di frontwoman, con il gruppo indie rock Gossip. Dichiaratamente lesbica e sostenitrice della causa femminista, nel luglio 2013 la cantante è convolata a nozze. Da sempre fiera delle sue curve generose e per nulla complessata dai chili di troppo, nel 2009 è apparsa senza veli per il primo numero del magazine inglese Love. Numerosi sono stati inoltre i brand per cui ha posato come testimonial.

L’artista nel 2009 e 2010 aveva già creato per l’azienda britannica Evans una linea plus-size. Ora il debutto della sua prima collezione, interamente made in Usa: la linea è pensata per una vasta gamma di pubblico, da chi veste una taglia 50/52 a chi indossa una 62/64. Gonne, pantaloni, vestiti e maglie per enfatizzare le curve senza nascondersi. Interessante la scelta di usare anche delle stampe, da sempre evitate da chi ha qualche chilo di troppo.

bethditto

La campagna pubblicitaria della collezione firmata dalla rocker è stata scattata da Hanna Moon con la direzione creativa di Charles Jeffrey: al posto di modelle professioniste sono state scelte ragazze scovate su Instagram, per incentivare la promozione di una nuova estetica, che travalichi gli standard finora accettati e condivisi.

TODAY

26 Oct

Monday

Le Rubriche

Photo Gallery