Creatures of Comfort: il glamping irrompe sulle passerelle newyorkesi

Ha sfilato nell’ambito della settimana della moda di New York la collezione autunno/inverno 2017 di Creatures of Comfort. Jade Lai, direttrice creativa della maison, unisce note luxury ad uno stile disimpegnato, tra silhouette fluide e capi oversize che tuttavia riescono ad esaltare la femminilità. Largo a nuance delicate, in un tripudio di stampe e slogan che inneggiano ad un bisogno impellente di umanità e condivisione. Non mancano stampe e fantasie cromatiche, a partire dagli iconici quadretti vichy, che impreziosiscono capi e tute. Jade Lai ha dichiarato di essersi ispirata al glamping, innovativa tendenza che unisce al tradizionale camping inedite note glamour: sfila quindi un’eleganza casual, tra proporzioni rilassate e capi daywear, in un gioco di sovrapposizioni ardite che uniscono comfort e lusso, capi basic e virtuosismi declinati in tessuti preziosi. “Desideravo trascorrere più tempo a stretto contatto con la natura, specie dopo essermi trasferita a New York dalla California”, ha commentato la designer. “Ma ho bisogno di avere con me i miei piccoli lussi quotidiani”, ha poi aggiunto Jade Lai. Se la sfilata si apre con le note morbide e avvolgenti di maglioni oversize declinati in colori pastello ed impreziositi da slogan come “We are all human beings”, non mancano andando avanti virtuosismi stilistici e sovrapposizioni sperimentali: sfila la salopette, indossata sopra maglioni dalle suggestioni grunge. Il maglione si indossa ora sulla gonna a ruota di ispirazione Fifties, mentre i blouson hanno un piglio romantico e le tute sono declinate in lussuoso jacquard. Largo anche a maglie in lurex rosa baby e preziosi maxi dress in velluto e tessuti glitterati, ode ad una femminilità che fa fieramente capolino anche durante le intemperie, a partire dalla bufera di neve che imperversa nella Grande Mela.

coc

SFOGLIA LA GALLERY:

TODAY

22 Oct

Thursday

Le Rubriche

Photo Gallery