Il fascino tribale di Dhela

Si chiama Dhela il brand creato l’anno scorso da Daniella Helayel, ex direttore creativo di Issa London. La seconda collezione del marchio continua a sviluppare la linea già sperimentata nell’esordio: tra suggestioni Seventies e note tribali tripudio di stile boho-chic, per una donna che ama attingere alle tradizioni di culture e popoli lontani. Ispirata dai paesaggi del Perù, tra stampe iconiche e silhouette svolazzanti riscopriamo l’estetica fondata da Daniella Helayel: la stilista brasiliana, da sempre maestra nel raccontare lo stile attraverso note effortlessy-chic, trae ispirazione dai suoi viaggi per una collezione sofisticata e vibrante, che esalta le silhouette e gioca con una palette cromatica intensa. Dominano rosso e nero, per lunghi abiti in stile Seventies, talvolta impreziositi da mantelli: charme allo stato puro nel velluto prezioso, atmosfere coloniali nelle stampe etniche, tra profumi speziati e grafismi tribali. Allure nei tessuti prediletti, quali il crêpe de chine, lo chiffon di seta e il pizzo di cotone, impreziositi da tocchi in lurex, a conferire un’aura glam alla collezione. Una viaggiatrice dallo spirito indomito è la muda ideale di Dhela, una avventuriera in chiave luxury che colleziona souvenir di viaggio ed emozioni, che trasfigura poi nel suo stile. Per l’autunno/inverno 2017-18 la stilista si lascia trasportare nei paesaggi incontaminati del Perù, tra arcobaleni e tramonti mozzafiato. Largo a caftani preziosi, abiti effetto trompe l’oeil e lunghi abiti da diva. Sofisticata e chic, la musa di Dhela non lesina in note luxury, tra sete preziose, tocchi di knitwear, chiffon stampati e velluti da red carpet. Una magistrale interpretazione per uno stile quantomai attuale.

TODAY

30 Oct

Friday

Le Rubriche

Photo Gallery