Il folk rivisitato di Peter Pilotto

Un viaggio alla scoperta di terre lontane ed inesplorate e culture millenarie: questo il leitmotiv della collezione AI2017-18 di Peter Pilotto, che ha sfilato nell’ambito della settimana della moda londinese. La location scelta per il défilé è il Waldorf Hilton di Aldwych, spazio in cui spiccano palme e tappeti peruviani, tra atmosfere esotiche e note folk. Una collezione in cui dominano i capispalla, come parka in seta di ispirazione mongola e stampe peruviane che impreziosiscono giacche ed abiti asimmetrici. I disegni di Nazca vengono impressi su capi come ricami preziosi: ocra, rosso e marrone sono i colori chiave della palette cromatica utilizzata, tra lane preziose e tweed all over. Peter Pilotto e Christopher de Vos uniscono elementi folk a riferimenti che strizzano l’occhio alla contemporaneità. Largo a stampe patchwork, che rimandano alle antiche tecniche peruviane, esplorate con occhio critico dai due stilisti: ricami preziosi decorano anche i singoli dettagli, come le tasche rivestite in seta di parka oversize in tweed o pannelli che fanno capolino da gonne in lana. Tra gli elementi tipicamente invernali spiccano anche dettagli timeless, come gli abitini dal taglio sbieco. I simboli delle culture Incas e Azteca rivivono su maglioni ed abiti, mentre gli orecchini dalla forma astratta sono disegnati da Jochen Holz.

TODAY

30 Oct

Friday

Le Rubriche

Photo Gallery