La signora del West di Givenchy

Si ispira al West americano Riccardo Tisci, per la sua ultima collezione come direttore creativo di Givenchy: dopo 13 anni e quasi 100 collezioni, lo stilista ha detto addio alla maison solo pochi giorni dopo la presentazione della collezione Haute Couture Primavera/Estate 2017. Un’ode al West, la collezione si snoda attraverso 15 look, indossati da top model del calibro di Maria Carla Boscono, musa prediletta da Tisci, Kendall Jenner e Bella Hadid: le modelle sfoggiano capolavori di pizzo, tra preziose lavorazioni crochet e mirabili giochi di trasparenze. La collezione, presentata insieme alla linea maschile, immagina il West americano visto dagli occhi di un bambino: la violenza e gli spari vengono quindi filtrati da un occhio ancora innocente, che cattura invece la bellezza e la poesia di una lady del West, strizzata in abiti dal sapore vittoriano. Largo a pizzi e merletti, che ricoprono la dama immaginata da Tisci: dimenticate la pupa da saloon, qui si immagina invece un’algida presenza, quasi onirica, che rifugge i tradizionali schemi associati al West per tratteggiare una femminilità sofisticata ed eterea. “L’ho fatto a modo mio: grafico, pop e molto più ironico e divertente, come immagino il futuri”, così Tisci ha commentato la sua collezione e il suo personale West. “Per la couture è fondamentalmente lo stesso tema ma mixato con tutte queste fantastiche immagini che ho trovato su queste signore americane che indossavano abiti vittoriani”, ha continuato poi il couturier riferendosi alla donna protagonista della collezione. Chiffon e stampe check si alternano a colli alti corredati da ruches e da gorgiere in pizzo: le spalle sono scoperte. La donna indossa gioielli in madreperla e anelli metallici lungo le maniche degli abiti. La palette cromatica predilige bianco e nero ma non mancano tratti di azzurro. Romantica e femminile, la donna indossa anche capi dal mood rock, come le giacche in pelle e suede, tra frange e decorazioni di foglie lavorate in 3D. Una collezione che profuma già di commiato: “Ho rappresentato le 15 tecniche che hanno davvero caratterizzato il mio tempo e il mio percorso da Givenchy”, ha commentato Tisci, che secondo rumours insistenti sarebbe diretto da Versace.

giv1

TODAY

30 Oct

Friday

Le Rubriche

Photo Gallery