Karlie Kloss, la modella e blogger più cool del web

Karlie Kloss, la supermodella statunitense è una delle donne più ambiziose del web.
Non basta essere belle, anzi bellissime, e intelligenti affinché il mondo ti conosca e sappia apprezzarti, serve anche una buona dose di intraprendenza, un pizzico di maestria nell’usare i social e un master level di interazione coi fan.


Così nasce Klossy, il canale Youtube di Karlie che conta già 516.466 iscritti.


I modelli non posseggono una propria voce, sono l’espressione del genio degli stilisti.
Non fanno che posare per altri, che promuovere i capi attraverso il loro corpo.
Sono manichini umani capaci di restar muti per far parlare l’abito che indossano.
Ma Karlie vuole esprimersi e lo fa attraverso un modo comune e semplice che arrivi alla gente in maniera diretta: Youtube.
Così la supermodella si è ben organizzata per mostrare la sua autenticità attraverso la condivisione delle sue esperienze nel campo della moda, tra una Fashion Week e l’altra.
Ma non solo.
Il suo canale Youtube raccoglie anche tanti momenti intimi e pensieri privati che la rendono sincera e la incorniciano nella sua unicità.


Molte star e celebrità untouchable utilizzano l’escamotage delle piattaforme social per rendersi “umane”, per curarsi della loro riservatezza e far della loro vita un palcoscenico a luce accese.


5 sono gli utilizzi di Karlie del suo canale Youtube:


1. Raccontare la sua storia, tanto da sapere che è intellettualmente considerevole e che è la miglior amica di Taylor Swift.


2. Mostrarsi nelle sue vicende personali.

“Ho pensato a un modo per esprimere veramente chi sono e condividere le mie esperienze in modo tridimensionale, mostrando più di una semplice immagine e poche parole”, afferma la modella.


3. Essere al passo coi tempi che vuol dire reinventarsi.

Ecco che attraverso il suo canale Youtube, tutto il mondo può essere al corrente di quello che accade nei backstage delle sfilate o ai party più esclusivi.


4. Mostrare la sua autenticità.

“Oggi, con tutte queste piattaforme, si ha la sola visione di un personaggio virtuale – e penso che sia importante, almeno per me, che il personaggio virtuale, quello percepito guardando i contenuti che pubblico, si fondi essenzialmente con la mia vera me”, continua Karlie.


5. Possedere il controllo dei materiali pubblicati.

Essere una star non è da tutti, soprattutto se si ha a che fare con paparazzi irriverenti e foto scattate senza il proprio permesso. Karlie vuole essere padrona della sua vita e scegliere cosa mostrare al mondo e cosa tenere per sé, negli angoli del suo cuore.

TODAY

25 Nov

Wednesday

Le Rubriche

Photo Gallery