L’eroina shakespeariana di Antonio Berardi

Si ispira a Lady Macbeth Antonio Berardi per la collezione autunno/inverno 2017-2018: una sfilata altamente evocativa che porta il designer in un ideale viaggio attraverso le Highlands scozzesi, tra distese di verde incontaminato e scorci naturali ancora selvaggi. Qui Lady Macbeth diviene musa prediletta dello stilista, sublime incarnazione di una collezione pervasa da un simbolismo onirico e da note romantiche. L’eroina shakespeariana calca la passerella avvolta da un’aura eterea, tra capispalla scultorei e styling camaleontico: nulla è come appare, e quel che a prima vista sembrerebbe una gonna o un top è in realtà un abito, mentre sotto le vesti di un tailleur pantaloni dal taglio sartoriale si cela invece una tuta. Apre il défilé un abito blu che sembra costituito da un maglione a collo alto ed una gonna a ruota caratterizzata da volumi esasperati. Una moda camaleontica, perfetta per affrontare il rigore dei paesaggi senza perdere di vista la femminilità e la sofisticata eleganza da sempre emblema dello stile Berardi. Lo stilista reinterpreta il parka in chiave luxury, tra cashmere e colletti drammatici. Le silhouette profumano di antico ma non mancano atteggiamenti di disinvolta eleganza, come i pantaloni ampi. La palette cromatica abbraccia i toni del blu, del cobalto, dell’oro, del crema e del nero, tra abiti in romantico chiffon di seta color nude alternato a nero, tocchi di pizzo nero di stampo vittoriano e preziose sete. In un melting pot ispirazionale, Berardi unisce maniche a sbuffo e ricami di Swarovski a tailleur mannish, note tailoring a exploit iperfemminili. Il focus è sul punto vita, enfatizzato da bustier e cinture attaccate a lunghe gonne in pizzo, da indossare con cuissard altissimi o calzamaglie di ispirazione medievale. Una collezione che esalta la bellezza femminile conferendo alla donna un’aura di mistero e charme.

TODAY

25 Oct

Sunday

Le Rubriche

Photo Gallery