LUCIO VANOTTI AUTUNNO INVERNO 2016 : MODA UOMO MILANO

E’ un mondo intimo, a tratti malinconico e senza fronzoli quello in cui ci accoglie il designer scelto da Giorgio Armani per sfilare all’omonimo teatro meneghino durante la man’s fashion week.
Delle caratteristiche che hanno reso celebre il re della moda italiana Lucio Vanotti ha certamente incorporato nel suo lessico di moda l’alleggerimento dei capi, la destrutturazione.
Pare che le giacche che hanno sfilato a Milano siano come state “svuotate”: i modelli (lontani dai canoni di bellezza classici) avanzavano mentre erano scandite le note di un pianoforte con incedere fluttuante e ritmato. Una parade che si faceva proclamatrice di un neo-purismo ha preso vita: la potremmo definire con il termine “Nuovo Ordine” che da il nome alla collezione.

Ph Alfonso Catalano©SGP / Stefano Guindani Photo

Ph Alfonso Catalano©SGP / Stefano Guindani Photo

La Funzionalità priva di orpelli è il trait d’union di tracksuit, giacche, maglie, completi pijama e cappotti vestaglia ridotti all’essenza. In palette: toni di bianco, nero, kaki ed ecru. I materiali scelti sono: panni di lana, spigati, velluto 1000 righe, cotoni garzati e felpa.
Uniformi puriste: piaciute molto le coperte militari messe a mo’ di tunica, di un’eleganza genderless che più di così non si può.

Ph Alfonso Catalano©SGP / Stefano Guindani Photo

Ph Alfonso Catalano©SGP / Stefano Guindani Photo

TODAY

27 Nov

Friday

Le Rubriche

Photo Gallery