Maison Margiela: una retrospettiva sullo stilista invisibile al Palais Galliera nel 2018

Maison Margiela è sicuramente la più misteriosa tra le maison del lusso. Il suo fondatore, Martin Margiela, è conosciuto come lo stilista invisibile perché si è sempre rifiutato di farsi fotografare, apparire in pubblico o concedere interviste. Circolano solo pochissime immagini del designer belga, scattate molti anni fa, nonostante sia uno dei più influenti sulla moda degli ultimi decenni. Il prossimo anno, però, una piccola finestra sul mondo di Martin Margiela si aprirà al Palais Galliera, il museo della moda di Parigi. La notizia è stata diffusa da WWD: lo stilista starebbe collaborando con Olivier Saillard, direttore del museo, per una retrospettiva sul proprio lavoro prevista a marzo 2018. Saillard si è proclamato grande estimatore di Margiela in occasione di un’intervista al quotidiano francese Le Figaro. «Martin Margiela occupa lo stesso posto di Cristobal Balenciaga nella storia della moda – ha dichiarato quest’estate – Molti stilisti hanno rivelato di essere stati influenzati dal suo lavoro e hanno indossato i suoi capi, da Marc Jacobs ad Alexander McQueen». Un importante attestato di stima, che deve aver convinto il designer a svelare un po’ del suo mondo.


Martin Margiela inizia a lavorare nel 1980 come assistente di Jean Paul Gaultier, per poi fondare la sua maison nel 1984 con la prima sfilata. Da allora ha sempre stupito, con collezioni originali nei volumi e nelle proporzioni e un’idea di moda decostruita, rivoluzionando le strutture degli abiti e ricostruendoli in soluzioni estetiche completamente nuove. Nel 2009, l’addio alla sua griffe, allora conosciuta come Maison Martin Margiela e da anni appartenente al gruppo OTB e a Renzo Rosso. Lo stilista vive adesso nel più totale anonimato a Parigi, mentre il marchio è stato rinominato Maison Margiela ed è diretto da John Galliano dal 2014. Nonostante la sua lontananza dai riflettori, Martin Margiela è ancora d’ispirazione per i giovani stilisti, primo fra tutti Demna Gvasalia, fondatore di Vetements e nuovo direttore creativo di Balenciaga. Quest’anno inizierà a mostrarsi al pubblico nella mostra Margiela: Hermes Years, da fine marzo a fine agosto 2017 al museo MoMu di Anversa, per poi essere protagonista della retrospettiva al Palais Galliera di Parigi a partire da marzo 2018.

TODAY

25 Oct

Monday

Le Rubriche

Photo Gallery