New York Fashion Week: Kanye West e l’esaltazione del suo ego

Perché la presentazione della collezione Yeezy Season 4 di Kanye West è stata un disastro?

Perché è stata mal organizzata.

Ha generato gran vociferare, infatti, il malfunzionamento della macchina organizzativa dell’evento che si è tenuto ieri al Franklin D. Roosevelt Four Freedoms Park di New York.

Gli invitati al défilé, non hanno gradito la lunga attesa per lo show, le file interminabili per assistere alla sfilata, i posti in piedi (solo Anna Wintour e i fedelissimi amici della crew West potevano assiste al défilé da seduti), l’assenza di bevande per abbeverarsi sotto il caldo sole della Grande Mela e le modelle che, prima della performance sono stramazzate al suolo sfinite dalla calura.

 

Qualce problema con le calzature indossate dalle modelle

Qualce problema con le calzature indossate dalle modelle

 

 

Vanessa Beecroft  (autrice dell’ esibizione) non ha tenuto conto dello stress che avrebbe potuto recare alle modelle o meglio ancora, del ritardo della moglie del rapper, Kim Kardashian, a cui si deve lo slittamento di qualche ora dello spettacolo.

Ma veniamo alla linea presentata.

Il progetto creativo di West basa le sue radici nello sportwear, quindi capi comodi e privi di orpelli; spesso di discutibile bellezza.

Alle tutine slim e fascianti si sono frapposti capi over come il parka o il maglione di lana.

 

La lunga attesa prima della sfilata non ha reso contenti gli invitati all'evento

La lunga attesa prima della sfilata non ha reso contenti gli invitati all’evento

 

 

Fonte di ispirazione di questa collezione potrebbe essere la stessa Kim visto che molti capi (skirt lounguette effetto seconda pelle abbinata a top crop) sono alla base del suo guardaroba.

A completare i look, i cuissard in pvc o pelle, decolté di plastica, stringate e stivaletti in pitone.

 

Sfoglia la gallery

 

Le immagini sono tratte da GQ Italia

 

TODAY

24 Oct

Sunday

Le Rubriche

Photo Gallery