Il viaggio psichedelico in chiave borghese di Ellery

In bilico tra tradizione e modernità la collezione di Ellery, che ha sfilato nell’ambito della Paris Fashion Week: protagonista dell’autunno/inverno 2017-18 di Kym Ellery è una donna fortemente borghese, fedele ad un’estetica tradizionale, che subisce però un risveglio elettrizzante, che la fa indossare capi eccentrici, tra note techno e suggestioni high-tech. Uno stile etnico si unisce al mood urban, tra caleidoscopici voli pindarici e stampe iconiche, in un crescendo di brio e teatralità. Un’estetica dissonante e a tratti distopica, che mixa note hippie e pattern bohémien a certa eleganza timeless che sembra quasi evocare Marie Antoinette e certo spirito bougeois pre-rivoluzionario. Un borghese che intraprende un viaggio psichedelico, questo il mood della collezione, che sdogana trend contrastanti, come i bottoni in madreperla oversize accanto a coat dress in pizzo francese e latex caleidoscopico. Non mancano tailleur doppiopetto dal piglio classico, tra note sartoriali timeless e vibranti sfumature techno. I volumi sono scultorei, i dettagli spaziano dalla pelliccia al lurex. Note femminili nei bustier con maniche esasperate. Sofisticata eleganza evergreen nei tailleur in stampa check e principe di Galles, che si alternano a capispalla in latex, da cui fanno capolino colletti da educanda. Istrionici i fur coat in bicromie ardite, che si alternano a tailleur oversize da indossare sulla pelle nuda e dress svolazzanti in materiali high-tech. Si continua con interessanti chemisier in vernice e fur coat glitterati, in un viaggio in chiave 3D. Ellery, brand presente nel calendario ufficiale della fashion week parigina dal 2015, segna con questa collezione una svolta che dimostra la maturità artistica di Kym Ellery. Tra le celebrities che amano la griffe figurano nomi come Rihanna ed Olivia Palermo, solo per citarne alcuni.

TODAY

28 Oct

Wednesday

Le Rubriche

Photo Gallery