mostra_barbie_milano

Barbie. The Icon, al Mudec, giovane e bella buona per ogni età

La conosciamo tutti come Barbie ma il suo vero nome è Barbara Millicent Robert, fu creata da Ruth e Elliot Handler e fu chiamata con il nome della loro figlia Barbie.

Il Mudec, il Museo delle Culture di Milano le dedica una mostra, curata da Massimiliano Capella, dal titolo Barbie. The Icon, prodotta da 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE e promossa dal Comune di Milano-Cultura e da 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE in collaborazione con Mattel.


Barbie. The Icon, al Mudec, giovane e bella  buona per ogni età


La mostra sarà articolata in 5 sezioni e preceduta da una sala introduttiva, Who is Barbie, dove si troveranno i 7 pezzi iconici e rappresentativi per decadi dal 1959 ad oggi.

Prima ancora che una bambola Barbie è un’icona senza tempo che piace proprio a tutti, trasversale e senza tempo incarna quell’idea trasgressiva di una piccola donna perfetta e facilmente maneggiabile che attrae grandi e piccini.

Non credo ci sia ragazzina al mondo che non abbia desiderato una Barbie.


Barbie. The Icon, al Mudec, giovane e bella  buona per ogni età


Classe 1959 la mitica Barbie ha oggi 56 anni ma certo non li dimostra… Hostess, sposa, in divisa, ricoperta di strass, dama del settecento, sportiva, chic, rossa, mora, biondissima, Barbie non conosce età.

Come sia possibile che una bambola diventi icona?

La domanda porta con sé riflessioni di carattere psicologico e antropologico perché la Barbie è un condensato di significati.


Barbie. The Icon, al Mudec, giovane e bella  buona per ogni età


Come immagine femminile di perfezione attrae le bambine che in qualche modo vi s’identificano, attrae però anche le mamme che rivedono nelle Barbie un’idea di donna sempre bella, sempre giovane, magrissima e il cui unico dilemma è quello di avere bei vestiti da indossare, sempre immersa in favolose case rosa in attesa di Big Jim o con altre amiche Barbie biondissime, bellissime e ben vestite come lei…

Un mondo di plastica e di sogno, un mondo senza dolori, un mondo alla portata di tutti e soprattutto una femminilità alla portata di chiunque.

Che la Barbie sia stata accusata negli anni di essere in qualche modo diseducativa per le bimbe è un fatto risaputo. Chi si prodigò nella crociata anti Barbie non si rese conto che era una battaglia persa perché la Barbie continua ad essere venduta e desiderata come ai tempi della sua creazione.


Barbie. The Icon, al Mudec, giovane e bella  buona per ogni età


L’idea che una bambina possa identificarsi con una piccola bionda di plastica perfetta e ben vestita, non è il massimo. Andrebbe spiegato che la femminilità è molto altro e non basta una vita per capire veramente cosa vuol dire essere donne.

Non sarà certo l’essere perfette, magrissime e ben vestite a fare di noi delle vere donne sempre che non ci si accontenti di essere una Barbie di plastica pronta per giocare …


Barbie. The Icon

MUDEC

Via Tortona 56, Milano

Dal 28 ottobre 2015 al 13 marzo 2016

Orario di apertura: Lunedì 14:30-19:30

Martedì, Mercoledì, Venerdì e Domenica 9:30-19:30

Giovedì e Sabato 9:30-22:30

http://www.mudec.it/ita/barbie/

Comments are closed.

TODAY

18 Sep

Wednesday

Le Rubriche

Photo Gallery