150530-Faces

FACES. European Portrait Photography since 1990

Il museo della fotografia di Salonicco presenta un evento fotografico senza uguali: 200 ritratti di 32 fotografi e artisti di venti paesi tutti insieme per ricostruire, attraverso i volti, l’identità dell’ Europa.


FACES. European Portrait Photography since 1990


Il curatore della mostra Frist Gierstberg così spiega la mostra: “Certo, le fotografie non sono le persone, ma solo la loro immagine, agiscono però come uno specchio: ci costringono a guardare l’altro e, nel farlo, a guardare dentro noi stessi”.
Dopo la caduta del Muro di Berlino, tutto cambia in Europa ed anzi l’Europa è posta di fronte al problema di costruire una sua identità.
Questa importante mostra, attraverso i volti della gente d’Europa, racconta la difficoltà nel costruire un’identità europea.


FACES. European Portrait Photography since 1990


La mostra è itinerante e dal Belgio è passata in Olanda per approdare ora in Grecia .
Nasce dalla collaborazione tra il Bozar Centre for Fine Arts di Bruxelles e il Nederlands fotomuseum di Rotterdam.
La Grecia in effetti è la nazione che più di tutte ha in qualche modo patito la difficile integrazione all’interno della comunità Europea.


FACES. European Portrait Photography since 1990


Gli scatti appartengono a fotografi di prim’ordine come Tina Barney, Sergey Bratkov, Koos Breukel, Clegg & Guttmann, Anton Corbijn, Christian Courrèges, Denis Darzacq, Luc Delahaye, Rineke Dijkstra, Jitka Hanzlová, Konstantinos Ignatiadis, Alberto García-Alix, Stratos Kalafatis, Boris Mikhailov, Nikos Markou, Hellen van Meene, Jorge Molder, Lucia Nimcova, Adam Pańczuk, Dita Pepe, Anders Petersen, Paola De Pietri, Jorma Puranen, Thomas Ruff, Clare Strand, Beat Streuli, Thomas Struth, Juergen Teller, Ari Versluis & Ellie Uyttenbroek, Stephan Vanfleteren, Manfred Willmann.


FACES. European Portrait Photography since 1990


Le nazioni coinvolte sono: Austria, Belgio, Francia, Germania, Svizzera, Grecia, USA, Irlanda, Spagna, Israele, Italia, Gran Bretagna, Olanda, Ucraina, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Svezia, Repubblica Ceca, Finlandia.
I volti ritratti, nel loro anonimato, riescono comunque a raccontare un’identità, un modo nuovo ed autentico per cercare un’unione, un comune spirito di appartenenza che si fa fatica a costruire .


FACES. European Portrait Photography since 1990
Facebooksite
Museo della Fotografia
Warehouse Α’, 1st floor, Port
Dal 11/09/15 al 28/02/16

Comments are closed.

TODAY

18 Sep

Wednesday

Le Rubriche

Photo Gallery