Slapende-Venus-met-Cupido-Godefridus-Schalcken-e1442910589244

Godefridus Schalcken, seduzioni a lume di candela

Godefridus Schalcken è un pittore di prim’ordine a cui il museo Wallraf-Richartz-Museum di Colonia dedica la mostra Seduzione dipinta.

Godefridus Schalcken (1643 Breda- 1706 L’Aia) è stato senza dubbio uno dei principali pittori olandesi del suo secolo.

La sua è stata una pittura fortemente illusionista, ha spaziato in vari generi, dalle storie bibliche e mitologiche, dalle nature morte e ai paesaggi.


Godefridus Schalcken, seduzioni  a lume di candela


Il suo marchio di fabbrica è stato l’uso della luce, in particolare ha usato le luci soffuse delle candele creando atmosfere uniche e irripetibili.

Nei suoi quadri più belli dominano le luci etere ed evanescenti delle candele che conferiscono alla scena un’atmosfera calda e sensuale dove spesso si esalta la seduzione del corpo e l’abbandono.


Godefridus Schalcken, seduzioni  a lume di candela


Ha dipinto anche scene di bordelli, visite mediche e addirittura il gioco con la vescica di maiale.

La sua pittura ha una texture tattile e scintillante e i suoi lavori più belli sono quelli in cui dipinge scene seducenti e personaggi colti in momenti di intimità e in pose sensuali.

Lo spettatore di fronte a queste scene è posto in un ruolo di un voyeur dove predominano le atmosfere misteriose.


Godefridus Schalcken, seduzioni  a lume di candela


Godefridus Schalcken dipinge l’inaspettato, la sorpresa dell’esser improvvisamente illuminati e colti nell’intimità, come se ci fossero delle visite notturne inaspettate. La scena improvvisamente s’illumina di una luce fioca e qualcosa di inaspettato prende forma davanti agli occhi dello spettatore.

Ne La signora di fronte allo specchio, in esposizione permanente al Wallraf-Richartz Museum, Godefridus Schalcken gioca sottilmente sul topos del prurito amoroso.


Godefridus Schalcken, seduzioni  a lume di candela


Tuttavia uno dei quadri più belli di Godefridus Schalcken, esposti in occasione di questa affascinante e sublime mostra, è Venere e Cupido.

Ineguagliabili e di grande sensualità sono i suoi ritratti di donne opulente e sensuali.

Tra i suoi capolavori spiccano anche le sue personalissime versioni della Maddalena, un tema caro a tutta la pittura barocca.


Godefridus Schalcken, seduzioni  a lume di candela


In particolare vi è la Maddalena che tiene in mano un teschio, simbolo della vanità delle cose umane, illuminato dalla fioca luce di una lanterna , questa evanescenza della candela, il teschio e la sua immensa sensualità, contribuiscono a creare un’atmosfera unica dove la bellezza e la vanità s’intrecciano poeticamente.


Godefridus Schalcken, seduzioni  a lume di candela


Schalchen, Gemalte verfuhrung

Wallraf-Richartz Museum, Colonia

Dal 25 settembre 2015 al 24 giugno 2016

http://www.wallraf.museum

Comments are closed.

TODAY

24 Jul

Wednesday

Le Rubriche

Photo Gallery