C_4_foto_1329221_image

LA PIETA’ RONDANINI DI MICHELANGELO TROVA LA SUA CASA.

All’interno del Castello Sforzesco a Milano, in uno spazio restaurato, l’antico Ospedale spagnolo, è stata collocata la Pietà Rondanini di Michelangelo Buonarroti.
In onore di questa meravigliosa scultura, lo spazio è ora stato rinominato Museo Pietà Rondanini .

Si tratta dell’ultima scultura di Michelangelo, quella a cui lavorò negli ultimi anni prima di morire.
Una prima versione della scultura risale agli anni che vanno dal 1553 al 1554, nel 1555 Michelangelo la riprese e vi lavorerà, a fasi alterne, fino all’anno della sua morte il 1564.
Si tratta di una scultura che ha fatto tanto discutere, non solo perché sembra essere il lascito spirituale del più grande artista di ogni tempo, ma perché ci dona una versione della pietà mai vista nella storia dell’arte.
L’opera sembra incompiuta, le forme non mirano alla perfezione, sembrano uscire dal marmo come se bisognasse liberarle ma nello stesso tempo Maria e il Cristo sono fuse insieme come in un’unione perenne, una fusione d’amore .
La statua di Michelangelo non ha bisogno di presentazioni, si tratta di un capolavoro assoluto della storia dell’arte che ora, proprio all’interno di questo nuovo spazio, potrà essere ammirata da tutte le angolazioni, l’allestimento è opera di Michele De Lucchi.
La scultura è stata collocata su una speciale piattaforma antisismica.
La visione complessiva, anche grazie all’illuminazione, è di sublime bellezza.


ART BASEL 2015


www.milanocastello.it

Comments are closed.

TODAY

25 Jun

Tuesday

Le Rubriche

Photo Gallery