David Cameron ha vinto le elezioni nel Regno Unito

Il leader dei conservatori, David Cameron, ha vinto le elezioni nel Regno Unito con una sorprendente maggioranza

Il Primo ministro uscente David Cameron, leader dei conservatori, ha vinto le elezioni nel Regno Unito, se la vittoria di per sé non è sorprendente è il margine con cui è stata ottenuta che ha sorpreso tutti i commentatori politici e i sondaggisti.


I sondaggi mostravano preconizzavano una elezione all’ultimo voto con un leggero vantaggio dei conservatori ma i laburisti sono crollati. Cameron è stato, quindi, eletto per un secondo mandato e probabilmente riuscirà ad avere seggi a sufficienza per governare senza il supporto di nessun piccolo partito.


Questo voto è una sconfitta clamorosa per Ed Miliband, il quale si è dimesso. La sua strategia sinistrorsa non ha funzionato e il leader è stato bocciato. David Cameron, così, pur non avendo mai fatto entusiasmare i britannici, si ritrova per la seconda volta il paese in mano e questa volta avrà una presa più salda.


La sconfitta più grande per i laburisti è stata la Scozia dove il partito indipendentista scozzese ha ottenuto un risultato inaspettatamente buono a spese del Labour e dove molti degli uomini più vicini a Miliband hanno perso il loro seggio.


C’è a chi è andata peggio, comunque, Nick Clegg e i suoi Liberal Democratici dopo l’inaspettato exploit delle scorse elezioni sono stati annientati, così come l’UKIP, il partito di estrema destra alleato a Grillo in Europa, che è riuscito a conquistare solo un seggio. Sia Clegg che Farage, probabilmente si faranno da parte. Cameron ha già accettato l’invito della regina a formare un nuovo governo.


Nel suo primo discorso dopo la vittoria Cameron ha promesso di riguadagnare la fiducia della nazione e di tenere il promesso referendum sull’uscita dall’UE entro il 2017. Cameron ha ripetuto che il suo obiettivo è tenere insieme il Regno Unito in quella che è apparso essere un riferimento al grande successo degli indipendentisti scozzesi.


Miliband si è dimesso prendendosi piena responsabilità della rovinosa sconfitta e ha pronosticato una ripresa per il Labour. L’ex leader dei laburisti ha dato la colpa della sconfitta ai due nazionalismi, quello scozzese e quello britannico: “Siamo stati colpiti da due nazionalismi. Un nazionalismo scozzese che ha assicurato agli scozzesi che se avessero votato SNP avrebbero aiutato il Labour e un nazionalismo inglese a cui ha fatto appello David Cameron: votate Labour e avrete l’SNP”.

TODAY

07 Dec

Tuesday

Le Rubriche

Photo Gallery