“Franca: Chaos and Creations”, il documentario sulla vita di Franca Sozzani

 

Franca: Chaos and Creation” è un documentario che porta la sigla del fotografo e regista Francesco Carrozzini che racconta la vita della zarina della moda Italia, Franca Sozzani.

Carrozzini , durante la 73° edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, racconta un volto inedito del direttore di Vogue Italia. Uno spaccato della sua vita privata resa pubblica attraverso l’occhio critico del figlio.

Nel documentario, un’intervista inedita tra la coltre di neve del Central Park di New York. Una madre che si racconta ad un figlio. Non una madre qualunque, ma una tra le donne più influenti al mondo per quanto riguarda il settore patinato della moda.

Volevo capire come potevo ‘possedere’ in qualche modo almeno un genitore, perché in realtà entrambi sono stati abbastanza sfuggevoli, assenti, anche se mia madre, per carità, è sempre stata super presente e a modo suo ha vissuto la mia infanzia” racconta Carrozzini.

 

Fanca Sozzani e il figlio Francesco Carrozzini (Franca. Chaos and Creation)

Franca Sozzani e il figlio Francesco Carrozzini 

 

La locandina del film "Franca. Chaos and Creation"

La locandina del film “Franca. Chaos and Creation”

 

Franca è legatissima al figlio)

Franca è legatissima al figlio

 

 

“Franca: Chaos and Creation” racconta, oltremodo, la forza che ha avuto Sozzani di sovvertire le regole estetiche della moda a partire dai servizi fotografici ritenuti osceni ed oltraggiosi ma che ponevano come focus della scenografia la donna, spesso maltrattata e sottovalutata.

La pellicola dimostra l’attaccamento di Franca nei confronti del figlio e della sua famiglia. ” Se io non esistessi” chiede il figlio alla madre e lei risponde sibillina “La mia vita sarebbe stata diversa, io non posso pensare…“; la frase termina in questo modo lasciando che l’immaginazione prenda il sopravvento.

Franca adolescente. Franca al mare con il padre. Franca abbracciata amorevolmente alla madre: fotogramma dopo fotogramma, la donna che temeva di essere licenziata e che negli anni è riuscita a coprire il ruolo di direttore responsabile per tutte le riviste con marchio Vogue, mostra un’anima profonda che si nasconde dietro l’algida corazza che si è costruita negli anni.

Ribelle (nella sua vita non ha mai accettato di seguire i consigli ricevuti) e indipendente, Franca Sozzani si lascia raccontare in modo impavido da suo figlio.

 

Franca Sozzani

 

Francesco Carrozzini

Francesco Carrozzini

 

 

Non mancano nemmeno i contributi dei suoi amici più cari (Valentino, Donatella Versace, Giancarlo Giammetti, Karl Lagerfeld, Bruce Weber e Baz Luhrmann solo per citarne alcuni) che si sono uniti alla fatica di Carrozzini per raccontare intimamente, una Franca Sozzani inaspettata.

Quando mio padre è morto– racconta il regista- mi sono reso conto che mia madre era tutto quello che mi restava. Volendo instaurare una connessione più profonda, ho girato la telecamera su di lei e l’ho usata come mezzo per esplorare il nostro rapporto, in un modo nuovo e per dare voce alle domande che non avevo mai fatto prima“.

Nasce così “Franca: Chaos and Creation” la storia (intima e profonda) di una donna che ha tentato di cambiare il mondo della moda.

 

 

 

 

 

Le immagine sono tratta da Il Post

 

 

TODAY

18 Sep

Saturday

Le Rubriche

Photo Gallery