Boom. In arrivo l’aereo supersonico

Con Boom sarà possibili raggiungere in brevissimo tempo una città al capo opposto del mondo.

Sembrerebbe difficile ma non lo è affatto. La startup statunitense Boom, starebbe progettando un jet talmente veloce che potrebbe permettere di percorre una tratta come Londra – New York  in circa 3 ore.

A consentire ciò sarebbe la velocità supersonica che potrebbe raggiungere (si parla di circa 2600km/h) pari a 2,6  volte tanto un velivolo attualmente utilizzato per uso civile.

 

Richard Branson fondatore di Virgin Group (fonte immagine blog.risorsedellamente.it)

Richard Branson fondatore di Virgin Group (fonte immagine blog.risorsedellamente.it)

 

 

A sostenere il progetto della startup è Richard Branson  (fondatore del gruppo Virgin) che dal suo canto ha promesso di dare man forte all’idea di Boom attraverso le sue risorse economiche per sviluppare e realizzare  i primi prototipi che si spera possano diventare veri e propri mezzi di trasporto solo dopo il collaudo previsto per la fine del 2017.

Sembrerebbe che 10 velivoli siano già stati ordinati e che una compagnia europea sarebbe interessata a comprare 15 jet per incrementare la sua flotta aerea.

Farsi trasportare dal jet supersonico non sarà facile soprattutto perché il costo del biglietto  non potrebbe essere sostenuto da chiunque.

Per un viaggio Tokyo – San Francisco, l’utente dovrà sborsare la modica cifra di 6.500 dollari.

TODAY

18 Sep

Saturday

Le Rubriche

Photo Gallery