Bruce Springsteen. In mostra le foto di Stefanko

“Gli anni’70, sono stati fondamentali. La guerra del Vietnam aveva dato una coscienza e una partecipazione attiva alla politica. Amavo la musica di Presley, la forza che sempre mi ha dato James Brown: vedevo e rivedevo Badlands di Terence Malick; forte è stata l’influenza di Marlon Brando, di John Ford, di Scorsese, degli scrittori prediletti come Flannery O’Connor del profondo sud. Di James M. Cain, Jim Thompson, E. Allen Ginsberg, che iniziai a leggere solo dopo che aveva paragonato alcune mie canzoni ai suoi pensieri.”

 

(Foto by Frank Stefanko)

(Foto by Frank Stefanko)

 

 

Gli anni settanta, sono il decennio che decretano Bruce Springsteen, il boss del rock, con centinaia di concerti sold out tra Filadelfia e Phoenix. Un successo forse inaspettato per un giovane uomo di Long Branch nella Contea di Monmouth, nel New Jersey.

 

NiteShirt_1_-1

(Foto by Frank Stefanko)

 

 

La fama esplode solo dopo diversi tentativi di rivalsa con gli Steel Mill, gruppo musicale di cui era il frontman. Ed è proprio in questa stagione della sua vita, che il fotografo Frank Stefanko, nel 1978, inzia ad immortalarlo nei suoi scatti; immagini, che oggi, potranno essere ammirate  alla Wall of Sound Gallery di Alba (Cuneo).

 

Cover Album Darkness On The Edge Of Town by Frank Stefanko)

Cover Album Darkness On The Edge Of Town by Frank Stefanko)

 

Cover album The River by Frank Stefanko)

Cover album The River by Frank Stefanko)

 

 

L’esposizione, vede protagonisti ritratti di un Bruce sempre più consapevole della sua popolarità, immortalato, in varie pose, con aria spavalda; nondimeno, tali immagini, sono state utilizzate per le copertine di album come “The River” e “Darkness On The Edge Of Town.”

La mostra, che resterà aperta fino il 28 agosto prossimo, annuncia peraltro, il River Tour di Bruce Springsteen che domani, 3 luglio, approda a Milano.

 

 

 

Foto cover Frank Stefanko

TODAY

18 Oct

Monday

Le Rubriche

Photo Gallery