I’m a nature: il video campagna lanciato da WWF

Quante volte, fradici di una quotidianità insidiosa, veloce e stressante, avete desiderato con tutte le vostre forze di essere foglia posata sulle sponde di un lago?

Staccare la spina da tutto ciò che è social, disintossicarsi dalla smania sempre più frequente di notorietà sui media. Purificarsi dall’odore sempre meno sopportabile dello smog delle nostre città e fuggire da quella sensazione di soffocamento provocata da palazzi sempre più alti che tolgono il fiato.

Siamo realmente presi da noi stessi, dal nostro lavoro, che abbiamo dimenticato le nostre origini.

Oggi a farvi riflettere ci pensa “I’m a Nature”: il video campagna lanciato da WWF creato, appunto, per ricordarci che siamo essere liberi. Lo short movie creato dall’organizzazione internazionale che protegge l’ambiente, mostra un uomo e una donna sognanti, nudi e felici sulla riva di un lago. Un “risveglio” doloroso, quello che dovranno subire i due attori, che saranno obbligati a vivere il distinguo tra la felicità di immergersi nella natura e la tristezza di sentirsi intrappolati come ratti nelle quattro mura di un edificio anonimo.

Vale davvero la pena sacrificarsi per alimentare il proprio ego?

“Non sono le mie email, i like sulla mia pagina Facebook o il fast food della pausa pranzo. Sono le foglie che cadono sulle mie spalle, l’erba sotto i miei piedi, il vento tra gli alberi, l’acqua tra le rocce, la terra tra le mie dita. Sono le scelte che faccio”. Questo è il messaggio che recita “Io sono natura.”

TODAY

18 Sep

Saturday

Le Rubriche

Photo Gallery