Parco dei Paduli. Un “nido” tra gli alberi d’ulivo del Salento

C’è un posto incantato nel Salento, che sprigiona magia e che lascia un alone di mistero, misto alla voglia di riviverlo ancora.

Parco dei Paduli, non può che essere definito il “luogo dell’anima“, dove ogni visione, ogni passo, genera riflessione e serenità.

 

Rifugio LOVO (foto parcopaduli.it)

Rifugio LOVO (foto parcopaduli.it)

 

Rifugio "Le Nziddhe"

Rifugio “Le Nziddhe” (fonte parcopaduli.it)

 

 

Il Parco Agricolo Multifunzionale dei Paduli, che si estende per circa 5500 ettari, sorge tra i comuni di San Cassiano, Botrugno, Giuggianello, Scorrano, Nociglia, Muro Leccese, Supersano, Surano, Sanarica e Maglie ed offre una vacanza ecosostenbile.

L’uliveto del parco, è uno scrigno di magnificenza. L’albergo diffuso biodegradabile dei Paduli, nasce tra le installazioni di Land Art e accoglie i visitatori nel “nido” di madre terra, attraverso un accurato lavoro degli organizzatori.

Nei meandri della macchia mediterranea salentina, “La Tana” accoglie gli avventori tra le radici dell’ulivo e le canne camuni ed, oltremodo, con materie prime recuperate in natura.

Suggestive, “Le Nziddhe“: un rifugio per due, sospeso a qualche centimetro da terra, che cullerà le lunghe e afose estati salentine dei visitatori.

 

Il Parco agricolo multifunzionale dei Paduli, offre una vacanza 100% ecosostenibile (fonte parcopaduli.it)

Il Parco agricolo multifunzionale dei Paduli, offre una vacanza 100% ecosostenibile (fonte parcopaduli.it)

 

 

Infine, “Lovo“, avvolge il tronco dell’albero di ulivo con una membrana che, come il guscio di un uovo, protegge gli ospiti con reti in nylon utilizzati durante la raccolta delle olive, sacchi di juta e lampade ad olio per rischiarare le tenebre.

Parco dei Paduli, offre la possibilità di condividere questa magnifica esperienza, con i propri amici a quattro zampe.

Per maggiori dettagli, visitate il sito www.parcopaduli.it

 

 

Fonte cover parcopaduli.it

TODAY

18 Sep

Saturday

Le Rubriche

Photo Gallery