Addio reggiseno, è il ritorno del seno piccolo

Le donne poco prosperose hanno sempre dovuto combattere con un problema definito “estetico”: il seno piccolo.
Così la chirurgia estetica è intervenuta presto con la sua bacchetta magica, quasi fosse una fatina, e in men che non si dica ha dato luogo a coppe più tonde e voluminose.


La corsa irrefrenabile al corpo più sinuoso e provocante, ha ammorbidito anche i costi di esecuzione tanto da divenire economici e accessibili alla maggior parte delle donne.
Ma non è stato sempre un bene.
L’angosciosa speranza d’ottenere più curve, ha sottoposto il mondo femminile a continui interventi chirurgici che, invece di eliminare il problema dalla matrice primaria, hanno sottolineato ulteriori difetti fisici.


Contemporaneamente si è evoluto il commercio di reggiseni push-up, contenitivi e imbottiti per possedere sempre un’alternativa e mascherare un’abbondanza inesistente.
Il mito della donna mediterranea, calorosa e di forme generose, è cresciuto con l’avvento delle star, felici e serene di mostrare la propria sensualità attraverso un décolleté ridondante.


Sempre in linea col modello estetico imposto dalla società, le pubblicità, il cinema, la moda, si sono adeguati all’immagine prestabilita necessitando sempre più di modelle curvy, di corpi a clessidra e forme armoniose.
Ma raggiunto lo scopo, ecco il ritorno al naturalissimo seno piccolo.


Il ritorno ideologico a ciò che non è artificiale, non è da sottovalutare.
Dagli anni ’70 tornano ruggenti e aggressivi i corpi snelli e geometrici, privi di eccessi, naturali e spigolosi.
Così, oggi, piccolo fa rima con eleganza, senza mezzi termini.
Via l’abbondanza, benvenuto minimal.
Dimenticate il “melius est abundare quam deficere” e ricordate la massima di Coco Chanel: “prima di uscire guardati allo specchio e togli qualcosa“, in questo caso due taglie di seno.


Chi possiede un seno così piccolo non necessita di un suo contenitore, pertanto si fa strada il trend del momento: a seno libero.
Si chiama “braless trend” e si accompagna facilmente ad abiti sottoveste.
Sono moltissime le star che mostrano i capezzoli sotto gli indumenti e per coloro che non apprezzassero questo particolare, potrebbero subentrare in ausilio i copri-capezzoli adesivi così da essere comunque a seno scoperto senza eccessivamente mostrarlo del tutto.


cliomakeup-braless-reggiseno-senza-dakota-johnson-spaghetti-top-selena-gomez

TODAY

24 Oct

Sunday

Le Rubriche

Photo Gallery