Come non sbagliare look se hai fianchi larghi

Molte donne hanno a che fare con i loro fianchi larghi.
Potrebbe essere un problema se lasciati vagare tra i jeans o tra indumenti che non gli danno la giusta forma, oppure potrebbe essere un modo per approfittarne e farne un vantaggio.


L’idea di accettare, da parte di chi possiede i fianchi larghi, che non tutti i capi possono essere indossati, inibisce fino a vestire sempre e soltanto con due o tre cosette che si hanno nell’armadio, di cui si è sicuri al cento per cento e per le quali si farebbero faville pur di non perderle mai.


Farne un vantaggio è difficile, richiede star delle ore a provare e riprovare gli stessi vestiti fino a sapere con certezza che andranno bene, ma alla fine della torbida salita, il panorama è eccezionale.


COSA EVITARE:


Il problema fondamentale non è nascondere le curve, ma addolcirle.
Ecco che sono quindi da evitare indumenti troppo aderenti, skinny jeans, abitini troppo corti e look androgini.
Le curve esistono per seguirne il tragitto, giocano a vostro favore se ben delineate in modo da possedere sempre un sexy mood da far invidia anche a Belen.
Se si indossano indumenti fascianti, come nel caso di alcuni skinny jeans, l’effetto sarà quello di un lato b troppo esposto, invece è utile puntare sulla sensualità di gambe flessuose e importanti.
Anche il colore gioca la sua parte: se si è delle fan del nero, si è sulla strada giusta.
Mai utilizzare il nero in total block, però se posto in alcuni punti può aiutare molto.
Evitare quindi sulla zona “curvy” colori troppo sgargianti ed intensi, meglio attenersi a colori neutri o scuri.
Per quanto riguarda gli abiti, bisognerà puntare su morbidi little black dress, dando l’addio – seppur doloroso – a tubini rigorosi.
I pantaloni a vita bassa finiranno presto nel dimenticatoio, è giusto dare il benvenuto a vite alte, se non altissime.


COSA INDOSSARE:


Dopo aver declinato le cose più importanti da lasciare a casa, ecco cosa invece è doveroso sfoggiare.
Regola principale: non aver paura di mostrarsi.
Sì a scollature profonde sulla schiena e sul décolleté, aiutano a slanciare la figura oltre a renderla intrigante e spavalda.
Sì a morbide bluse e camicette casual che rendano un effetto semplice.
Sì a pantaloni a palazzo plissettati che cadano dritti lungo la gamba.
Per quanto riguarda gli abiti e le gonne, è opportuno preferire uno stile impero e gonne a corolla stile anni ’50, sono decisamente trendy e rendono femminili ed eleganti.
I jeans sono un tasto dolente ma se non ne si può fare a meno, in questo caso sarebbe meglio adottare dei jeans morbidi, non elastici, che scendano dritti lungo la gamba.
Se proprio si vogliono nell’armadio un paio di skinny jeans, si può abbinarli a lunghi camicioni in stile hippy o a larghe felpe logate che fanno tanto streetstyle.
Se si è comode con i tacchi, è un gran punto a favore. Ovviamente non è detto che debbano essere indossati in ogni occasione, ma se si ha un evento particolare, meglio non far sconti.


L’atteggiamento giusto è quello di chi sa giocare col proprio corpo: sentirsi belle è più importante del mostrarlo agli altri.

TODAY

15 Oct

Friday

Le Rubriche

Photo Gallery