Il Natale profuma di seduzione

Ditelo con una fragranza! A Natale sarà bello mettere sotto l’albero un pensiero profumato per il vostro partner: di sicuro farete centro regalando magia, intimità e lusso. Fra le essenze consigliate spicca l’ultima profumazione firmata Christian Loboutin, il mito delle scarpe più glamour, quelle preferite da Kate Moss. E’ una novità di Puig, il gruppo internazionale di alta moda e cosmesi che detiene, fra gli altri marchi, Gaultier, Carolina Herrera e Paco Rabanne. Dal polo del lusso di origini spagnole fanno sapere inoltre che hanno brevettato una particolare tecnologia, AI.LICE, che consente alla clientela di avere una preview olfattiva senza dover effettivamente testare una fragranza.

Basta scannerizzare, una volta in profumeria, un QR code con il proprio smartphone. Fatto questo, ogni volta che il cellulare all’interno del negozio inquadra un flacone o un packaging, AI.LICE analizza automaticamente le informazioni, recupera i contenuti relativi al profumo inquadrato all’interno di un database e mostra il risultato sullo schermo dello smartphone. AI.LICE espone al cliente la famiglia olfattiva della fragranza e le sue note dominanti. Unitamente a queste informazioni il tool offre anche spunti su fragranze correlate disponibili all’interno dello store e che potrebbero essere affini ai gusti del consumatore in base alle preferenze espresse verso i prodotti che sta inquadrando.

Ma veniamo ora alle proposte natalizie. Lo stilista di calzature da red carpet ha siglato una collezione di fragranze che ha battezzato ‘Loubiworld’ dedicandole a vari tipi di donna: ogni flacone in lacca rossa è sovrastato da un tappo scultoreo di cristallo che rende unico ogni essenza. Il profumo del grande shoe designer francese può essere abbinato, ad libitum, a un rossetto chiamato appunto ‘So Rouge’ che si rivelerà l’alleato ideale per il look vincente delle feste. Il rossetto di Loboutin, presentato in un packaging accattivante, un cornetto scarlatto porte bonheur provvisto di cappuccio dorato e di un immancabile nastrino d’argento che ricorda il peprone rosso di Weston tanto caro a Guy Bourdin, dona lucentezza e idratazione fino a 6 ore alle labbra più turgide e sensuali. Per chi ama un rosso meno vivido ma non meno vibrante c’é ‘Voce viva’ la nuova fragranza di Valentino. Pierpaolo Piccioli, direttore creativo della storica maison di haute couture oggi controllata dal fondo Mayhoola Investments, ha scelto l’eccentrica popstar Lady Gaga come testimonial della sua nuova fragranza, affidata, per la campagna pubblicitaria, al duo artistico Inez Van Lamsweerde e Vinoodh Matadin che negli anni’90 hanno rivoluzionato la fotografia di moda trasformandola finalmente in una forma d’arte. La fragranza boisé made in l’Oréal, é una celebrazione della diversità e dell’inclusione secondo il mantra attuale dello stilista romano premiato come miglior creativo dell’anno dal Council of fashion Designers of America. Questa essenza, che é un omaggio alla femminilità contemporanea, si compone di accenti fioriti come la gardenia ma anche muschio, legno di sandalo, vaniglia, bergamotto e ginger. Notevole il tappo laccato decorato dall’iconico motivo delle borchie quadrate tipico delle scarpe e borse rockstud.

Un altro brand che lega il suo successo alla forma inedita del flacone, quella di una scarpa sinuosa issata su un vertiginoso tacco 12 da vamp, é Carolina Herrera, star della moda internazionale che per Natale punta su una versione glitterata del suo iconico ‘Good girl’ la cui ambassador è la splendida e svettante regina delle passerelle Karlie Kloss. La nuova essenza, ribattezzata dal brand ‘Suprȇme’ è un omaggio al lato più irriverente della personalità femminile e soprattutto alla sua dualità, perché come dice la celebre designer sudamericana: “Il nostro lato più cattivo è potente e seducente, in fondo it’s good to be bad!”. L’inedita formula olfattiva di questo conturbante profumo combina il gelsomino egiziano, potente afrodisiaco, con la fava Tonka.

Radioso e ottimista il profumo Si Passione Exclusive Edition di Giorgio Armani che per Natale si ‘veste’ di un’edizione esclusiva, in un trionfo di rosso incandescente che, si sa, é il colore delle feste, come dimostra nel bellissimo spot televisivo la diva da Oscar Cate Blanchett, beniamina dello stilista piacentino e testimonial della fraganza a livello mondiale. La fragranza si apre con note di pepe rosa speziato, pera e nettare di ribes nero jungle essence; segue un cuore che combina la rosa, l’
eliotropio e il gelsomino. Miuccia Prada risponde a Re Giorgio con il suo Purple Rain, mistica essenza che sprigiona il profumo intenso dell’Iris, un ponte fra cielo e terra. La soave fragranza della maison di Luna Rossa appartiene alla famiglia Olfactories, una collezione di dieci essenze nata dalla liaison creativa fra Miuccia Prada e Daiela Andrier che richiamano l’alchimia di elementi contraddittori per una esperienza inebriante e magicamente surreale. Ieratico e quasi ineffabile è invece ‘Rouge’ il profumo di Comme des Garçons anch’esso rosso, un’altra novità made in Puig che esordirà sugli scaffali delle profumerie a febbraio. Per le sue fan la visionaria stilista giapponese Rei Kawakubo, antesignana del mood concettuale e minimal anni’90, ha ideato una fragranza molto originale in cui l’incenso è avvolto da radici vegetali: legni ardenti che bruciano senza pudore e una profondità resinosa illuminata da lampi di rapa rossa sono i tratti distintivi di questa nuova, sofisticata profumazione.

Una ‘esperienza olfattiva trascendente’, come promettono dalla marca giapponese ‘postatomica’, che si distingue per un bouquet a base di pepe rosa, zenzero, incenso, rapa rossa e patchouli. In attesa di questa incredibile formula olfattiva il cineasta Jordan Hemingway ha creato un video dall’atmosfera onirica ed evanescente. Le fan di Versace invece, lontane anni luce dal mood un po’ cerebrale di Comme des Garçons, troveranno stimolante e assolutamente glamour la nuova essenza ‘Dylan Turquoise’. Per lanciare questa vibrante fragranza prodotta e distribuita da EuroItalia, la bionda stilista Donatella Versace ha arruolato addirittura l’avvenente e richiestissima top model star di Instagram Bella Hadid, protagonista insieme a Hailey Bieber e a Louis Baines di uno spot suggestivo ambientato in una spiaggia idilliaca.

Un profumo che ha nel cuore la fresia e l’esotico succo di Guava mentre le note di testa sono sensuali impressioni agrumate di limone di Sicilia e mandarino con un fondo di note legnose molto sensuali. E veniamo ai signori uomini, gentlemen digitali fascinosi e connessi. Da Torino lo stilista Carlo Pignatelli lancia una nuova essenza dedicata al suo heritage nel menswear di matrice sartoriale: si chiama 1968 e si richiama all’anno di fondazione della maison torinese. Un’essenza che diventa strumento di seduzione per il maschio alpha di oggi e che rievoca la vivacità che lo caratterizza fin dalle fruttate note di testa, in cui spiccano le sfumature del pompelmo, in una sinfonia di legni fusi con l’intensità del patchouli. Eleganza e cura dei dettagli si traducono in note intense dal tocco finale esclusivo, strumento di seduzione per i Casanova 4.0, il tutto condensato in una bottiglia dal design raffinato ed essenziale, amplificando in questo modo l’indole stessa del profumo.

Sempre dedicato ai maschi, ma a quelli un po’ spendaccioni che non temono di osare perché in fondo se lo possono permettere, la fragranza 1 Million di Paco Rabanne. “Esistono due tipi di flaconi, quelli che dimentichi e quelli che cerchi. Troppo non è mai abbastanza”, dicono dalla maison francese che non per niente ha scelto di proporre questa essenza in un packaging dorato plasmato come un lingotto. Il risultato è un’immagine sexy e provocante per un Creso sciupafemmine e scanzonato: anzitutto nel bouquet si percepisce una pulsazione salata a base di tuberosa salata, ambroxide, cashmeran. Subentra poi un’aria di coriacea opulenza, frutto di un felice accordo di cuoio solare, resina di cisto. E nel 2021 Paco Rabanne annuncia il lancio di una nuova versione di ‘Invictus’ epitome di una virilità eroica e paganeggiante.

Per i gentlemen romantici ed eco-friendly invece Missoni riserva la sua fragranza ‘wave’ (creata e distribuita da EuroItalia) che contempera il carattere avventuroso e la virilità di un giovane uomo amante dei profumi del Mediterraneo, tanto che perfino il flacone, sfumato nei toni del blu e realizzato con la tecnica della sublimazione (che consente l’applicazione fluida dei colori), esprime la passione per il mare. Il tutto in un astuccio che riproiduce l’iconico chevron di Missoni. Capace di slanci infiniti ed eroe marino, si presenta come un tritone digitale l’uomo atletico e sportivo di Armani Acqa di Giò Profondo che inneggia al mare e alla natura forte di un’essenza intensa in cui lo stilista conferma il suo impegno per le comunità agricole mediante la selezione di ingredienti sostenibili come il patchouli e il mandarino verde. Un tuffo nel blu che celebra il risveglio dei sensi in un tripudio di muschio, cipresso, acquozone e calone, in un mix esclusivo ideato dal naso Alberto Morillas.

Per il maschio irriverente con tanta voglia di ‘épater les bourgeois’ l’enfant terrible della couture Jean Paul Gaultier, che ha annunciato un doppio debutto per marzo 2021 di ‘La Belle le Parfum’ e chez Sephora di una nuova essenza trasgressiva, So Scandal! Assolutamente da non perdere anche perché è afrodisiaca, come assicurano dalla maison parigina (testimonial la magnifica top russa Irina Shaik, boccetta color lampone intenso con un tappo scultoreo, piramide olfattiva a base di fiori bianchi: gelsomino sambac, fiore d’arancio e tuberosa galvanizzati da note di lampone) ha in serbo una rivisitazione del suo iconico ‘le Male’. La maison punta stavolta su un versione dark del magnifico flacone che ricorda un abito da sera presentato in un packaging che ricorda la cabina di un piroscafo sontuoso. Infatti il marinaio di Gaultier è stato promosso a capitano e si rivela un ‘ufficiale gentiluomo’. Il cocktail olfattivo del nuovo profumo, al quale presto si affiancherà una nuova e irrinunciabile edizione limitata, alterna la lavanda, il cardamomo e la vaniglia. Assolutamente inebriante.

Agli amanti della trasgressione e dell’ironia sexy, Moschino dedica il suo ‘Toy Boy’ (EuroItalia) racchiuso in un flacone di vetro laccato nero con finiture silver che riproduce la mascotte del marchio tricolore, il tenero orsetto declinato in nero per il pubblico maschile. Passionale, dinamico e graffiante, l’uomo di Moschino, rappresentato dalla magnetica campagna pubblicitaria incarnata dal modello latino Jhona Burjack e firmata dal noto fotografo Giampaolo Sgura che pare essersi ispirato all’iconografia leather alla Tom of Finland, sceglie una fragranza inebriante e contemporanea a base di noce moscata, bergamotto, magnolia e vetiver.

I fan di Philipp Plein e del suo stile edonista e molto eccentrico troveranno la loro essenza adeguata nel profumo ‘No Limits’, una fragranza per ambiziosi millenniall racchiusa in un originale flacone forgiato in una carta di credito in vetro sagomato laccato nero, sul quale spicca il logo in rilievo oltre alla stampa dell’iconico teschio del brand, che si irradia al centro di un esagono. Creata dal famoso naso Alberto Morillas e disponibile per l’Italia in esclusiva nelle profumerie Douglas, questa essenza rock che sembra un tatuaggio sensuale, esprime una conflagrazione olfattiva derivante dal mix di cioccolato, cannella, chiodi di garofano, ambra nera e incenso.

E’ un sex symbol, come il suo testimonial, l’aitante attore ebony Michael B. Jordan protagonista di ‘Creed’ e di ‘Il diritto di opporsi’ (e incoronato da People uomo più sexy del mondo 2020) il gentleman nomade che sceglie il profumo Coach Blue. Una fragranza moderna, ottimista e autentica come Jordan che lo stilista di Coach Stuart Vevers ha scelto come brand ambassador del suo menswear. La famiglia olfattiva di questa fragranza energizzante, sinonimo di libertà e freschezza, si apre con note aromatiche di lime e assenzio. Il cuore è vivificato da accenti di pepe nero e note acquose di un accordo ozonico, per poi stabilizzarsi su un fondo di ambra e legno di cedro.

Vivamente consigliato per i più intellettuali e carismatici anche il profumo Montblanc Legend che ora arricchisce la sua piramide olfattiva con fresche foglie di violetta, messe in risalto da una nota floreale di magnolia e da una scia di cuoio e legno. Proposto in una boccetta scura modellata a fiaschetta, questo aromatico jus è affidato al magnetico e avvenente modello Simon Clark fotografato per la campagna del profumo dal grande Peter Lindbergh.

Per i più esigenti Grown Alchemist punta su una ampia gamma di prodotti biologicamente formulati e ideali per la cura del corpo. Gli estimatori di Abercrombie & Fitch, marchio di sportswear reso famoso dagli scatti iconici del mito della fashion photography Bruce Weber potranno regalare e regalarsi Authentic Night, fragranza declinata sia al maschile che al femminile nata nel segno dell’amicizia e dell’avventura. Il frizzante e odoroso bouquet miscela rabarbaro, lavanda, cuoio e muschio di quercia.

E veniamo a Mugler. La maison storica fondata negli anni’80 da Manfred Thierry Mugler e oggi controllata da Clarins dal canto suo propone il bestseller ‘Angel’ che dal brand definiscono ‘la prima fragranza gourmand’. Lo si può ricaricare, assicurano dal brand, grazie al pratico e suggestivo Fontaine. Nel parco Mugler svetta anche l’essenza Alien dal falcone violaceo e dalla iconica ed esotica campagna advertising che ricorda la collezione primavera-estate 1988 del famoso, nerboruto e visionario stilista. Un profumo sensuale e avvolgente dalle note sensuali e ambrate. Per il ‘lumbersexual’ che non deve chiedere mai, l’uomo rude e selvatico che sa di bosco canadese Dean e Dan Caten di Dsquared2 puntano su un’essenza maschile raw e raffinata: Green Wood.

Per gli estimatori dei profumi ‘di nicchia’ arriva una chicca imperdibile: Vilhelm Parfumerie propone Chicago High, la fragranza delle feste che rievoca le feste sfarzose nella villa di Jay Gatsby, protagonista del leggendario romanzo di Scott Fitzgerald. Il creatore di questa essenza, un ex modello, Jan Vilhelm Ahlgren, mixa champagne, ananas, miele e bergamotto in una essenza ‘couture’ che non lascerà delusi i nasi più esigenti. Chi cerca una fragranza esclusiva e bespoke e magari anche ‘agender’, potrà rivolgersi al maȋtre parfumeur fiorentino Sileno Cheloni che ha collaborato anche con Gucci. “Ho sempre avuto la passione per il profumo, che etimologicamente in latino significa “attraverso il fumo”, perché già in epoca paleocristiana venivano arsi legni e incensi per invocare un’entità superiore: é un modo di avvicinarsi al divino e al sovrasensibile. Per questo ho deciso di dedicare la mia carriera a creazioni multisensoriali, accostando colori e profumi”, spiega Sileno. E aggiunge: ”L’arte del profumiere è come una vocazione, che ho avuto la fortuna di apprendere da un autentico guru, il Maestro di Cipro. E’ lui che mi ha insegnato a ‘sentire la vita con il naso’”.

L’ingrediente perfetto per un buon profumo secondo Sileno è l’ambra grigia che è molto più persistente dell’Oud, usato nelle essenze più diffuse e normalmente persistenti. Le sue essenze, modulate artigianalmente e racchiuse in flaconi blu, hanno nomi evocativi: Eden, Argentovivo, Reginella e Sangueblu. Nel suo atelier di Borgo San Niccolò 72 a Firenze questo sensibile naso, ormai conosciuto in tutto il mondo dai veri connoisseurs, impartisce lezioni a chi desideri comporre il proprio profumo da sé. Un bel gran modo di coccolarsi, per uomini e donne. Insomma a Natale provare per credere!

TODAY

25 Jun

Friday

Le Rubriche