Invicta festeggia 110 anni di storia con Jolly

Ha attraversato diverse generazioni accomunando svariate culture. E’ stato inserito dalla Treccani tra le novanta icone italiane che hanno determinato il folklore del Bel Paese: Jolly, lo zaino del celebre marchio italiano Invicta, quest’anno celebra la veneranda età di centodieci anni.

La storia di Invicta, va ricordata asserendo gli inizi della griffe che vide la luce nel lontano 1906, in Inghilterra; nata per produrre sacchi destinati alla marina militare, vent’anni dopo passa nelle mani di un imprenditore torinese che a sua volta decide di vendere l’azienda a Giovanni Garrino, che introduce nella produzione, accessori per alpinismo.

 

La limited edition dello zaino Jolly è ormai sold out (fonte immagine invicta.it)

La limited edition dello zaino Jolly è ormai sold out (fonte immagine invicta.it)

 

 

Il successo del marchio giunge con l’introduzione di articoli per la scuola e con il celebre zaino che diventerà un cult tra le generazioni dei più giovani.

Lo zaino Jolly, era (ed è) un passe-partout tra i banchi di scuola e un vero oggetto fashion per le strade.

In questi centodieci anni di gloriosa storia, lo zaino Jolly ha visto tramutare le sue vesti: da semplice contenitore di libri degli albori, successivamente è stato rivestito con materiali più resistenti con l’intento di renderlo durevole nel tempo. Le nuove generazioni di studenti oggi possono usufruire di una icona che si è adattata alle loro esigenze; da diversi anni è stata introdotta una tasca interna capace di contenere il personal computer.

Per festeggiare questo importantissimo traguardo, la griffe ha lanciata sul mercato una limited edition luxury (realizzata interamente in Italia) composta da soli centodieci pezzi a tiratura limitata, ora completamente sold out.

 

 

Fonte cover ilmattino.it

TODAY

18 Sep

Saturday

Le Rubriche

Photo Gallery