Peter Dundas lascia Cavalli

Dopo appena un anno e mezzo al timone della griffe fiorentina, Peter Dundas lascia Cavalli. Lo ha annunciato poche ore fa Giangiacomo Ferraris, amministratore delegato del marchio. «A nome di Roberto Cavalli e dei nostri azionisti, ringraziamo Peter Dundas per il suo contributo e gli auguriamo ogni bene per il suo futuro – ha dichiarato Ferraris – Mentre Roberto Cavalli attraversa questo periodo di cambiamento, sarà il team creativo a portare avanti il lavoro e un nuovo direttore artistico verrà nominato a tempo debito». Lo stilista norvegese si è dichiarato «particolarmente grato all’atelier e al team che ha partecipato a quest’avventura» e augura ogni bene per il futuro alla casa di moda italiana.


Peter Dundas aveva già lavorato per il brand, al fianco dello stesso Roberto Cavalli e della moglie Eva, dal 2002 al 2005. Dopo diverse avventure come direttore artistico di Emanuel Ungaro, consulente per Dolce e Gabbana e infine responsabile creativo anche per Emilio Pucci, era tornato alla casa fiorentina nel marzo 2015. Con le sue stampe graffianti, lo stile rock e sexy e gli opulenti abiti da red carpet, sembrava che il designer si fosse inserito perfettamente nello stile di Roberto Cavalli e anche nel suo lifestyle, sempre presente a ogni party e circondato da bellissime modelle. La sua unione con la griffe italiana, però, è giunta al capolinea.

TODAY

18 Sep

Saturday

Le Rubriche

Photo Gallery